TEATRO: “Bernardo, l'eremita che non voleva una conchiglia”, spettacolo per bambini degno dei più grandi

0

Il palcoscenico del Théâtre de la Chapelle risplende di mille colori, offrendo uno spettacolo per bambini dai 3 anni in su che è partecipativo, educativo, divertente e toccante. 

Sebbene non siano più da provare, la forza interpretativa degli attori della Compagnie Les Apatrides e la sottigliezza artistica della regista Audrey Duputié continuano a sorprendere. Tutto è giusto in questo spettacolo intitolato "Bernard, l'eremita che non voleva una conchiglia". Come spesso, la storia sembra semplice, del resto, ma si rivela di un potente simbolismo: il giovane Bernardo eremita rifiuta di indossare una conchiglia nonostante l'impazienza della madre Bernardino e scappa di casa. Perso nei fondali, fu salvato all'ultimo minuto da una conchiglia regina, che alla fine lo convinse a cercare una conchiglia… come quella della conchiglia regina. Accompagnati nelle sue avventure da sua nonna Marcelle, incontreranno persone che li aiuteranno nella loro ricerca... o renderanno più difficile il loro compito. Invitati a farlo nell'introduzione, i bambini presenti tra il pubblico non hanno mancato di partecipare, avvisando Bernard di un pericolo, gridando il loro entusiasmo o applaudendo con forza tra ogni sfumatura verso il nero. La scenografia è bellissima e i costumi splendidi. La finezza del gioco dei quattro attori contribuisce a questa immersione subacquea, che tu sia piccolo o grande, ti immergi. Bravo a Luc Bouthors ed Elisabeth Rolland. Menzione speciale shell a Virginie Conties ed Elisabeth Rolland che interpretano diversi personaggi, saltando da un costume all'altro, con, per quanto riguarda il secondo, un dono naturale ed esilarante per gli accenti. La scrittura di questo pezzo è collettiva, con un chiaro desiderio di sensibilizzare questo pubblico giovanissimo - e gli adulti accompagnatori - alla conservazione dei fondali marini, alla causa ambientale e alla pesca eccessiva della conchiglia regina. Ogni messaggio fa parte della logica narrativa dello spettacolo piacevolmente illuminato e musicato da Erwan Trotel, un attore nell'ombra essenziale per la coerenza generale di questa proposta teatrale che ti lascerà un ricordo meraviglioso. _Vx

· XNUMX€ Sabato 27 novembre alle 18:XNUMX

 · XNUMX€ domenica 28 novembre alle 18

• Sessione aggiuntiva: domenica 5 dicembre alle 18

 Biglietti: Adulti € 12 - Bambini € 8

 Info: www.theatresxm.fr

TEL. : 06 90 55 87 44 - teatrixm@gmail.com

 8,794 visualizzazioni totali

Fonte :

Informazioni fax: https://www.faxinfo.fr/

Articolo sponsorizzato da:


A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: