Sargasso: La prefettura invita la popolazione esposta alla vigilanza

0

I livelli di idrogeno solforato rilevati giovedì dall'ARS sono elevati e in alcuni punti hanno raggiunto la soglia di allerta.

Per diverse settimane, a Saint-Martin sono stati osservati spiaggiamenti di Sargassum di dimensioni ineguagliabili. Tutta la costa occidentale, e più in particolare gli abitanti dei distretti di Cul de Sac, Mont Vernon, Orient Bay e Quartier d'Orléans, soffrono degli inconvenienti olfattivi di queste alghe. I contrabbandieri di Pinel hanno dovuto interrompere la loro attività per diversi giorni la scorsa settimana.

"La Collettività di Saint-Martin ha avviato la raccolta diverse settimane fa, tuttavia a causa dell'afflusso particolarmente grande di Sargassum, questo lavoro non è sufficiente per il momento per superare gli spiaggiamenti che continuano" indica la prefettura in un comunicato stampa giovedì 15 luglio.

Quello stesso giorno, durante il consiglio territoriale che doveva essere espulso a seguito del blocco della COM, Daniel Gibbs ha sottolineato che ogni settimana di raccolta costava alla Collettività tra i 15 ei 25 euro, per singolo sito.

Lo Stato e la COM affermano di lavorare insieme per trovare una soluzione comune e adeguata. Ma la popolazione, e in particolare gli abitanti dei quartieri interessati, si sentono abbandonati.

La Prefettura ha chiesto all'Agenzia Regionale di Sanità di effettuare misurazioni della concentrazione di H2S (idrogeno solforato). “Le tariffe registrate questo giovedì 15 luglio, durante il periodo di un'operazione di raccolta, favorevole alla concentrazione di gas, hanno raggiunto il loro massimo, una soglia puntiforme di 5 ppm (soglia di allerta) a Cul de Sac. Al molo, il punto più alto ha raggiunto i 3 ppm” annuncia la prefettura, che invita gli abitanti di questi quartieri alla vigilanza.

Ricorda che si consiglia alle persone con difficoltà respiratorie (soprattutto asmatiche) di stare lontane dai punti di raccolta e, se possibile, di chiudere le finestre della propria abitazione. Si consiglia alle persone che soffrono di mal di testa, nausea o difficoltà respiratorie di consultare un medico.

(Fonte: www.soualigapost.com)

 6,406 visualizzazioni totali

Articolo sponsorizzato da:


A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: