POLICY/CCRAG 2024: lo Stato ribadisce il proprio impegno

0

L'apertura ufficiale del 17esimo La Conferenza di Cooperazione Regionale Antille-Guyana (CCRAG) si è tenuta presso il Secrets Resort di Anse Marcel alla presenza di presidenti degli enti locali di Guadalupa, Guyana, Martinica, Saint-Barthélemy e Saint-Martin, rappresentanti della Commissione europea e delle organizzazioni regionali, il prefetto delegato Vincent Berton e, come ospite speciale, il ministro delegato responsabile dei territori d'oltremare, Marie Guévenoux .

Con lo slogan "Cogliere le opportunità e rafforzare le sinergie", l'inaugurazione del 17° CCRAG ha avuto luogo davanti a 250 persone, impazienti di iniziare questi tre giorni di scambi attorno a 4 grandi questioni: geopolitica, sicurezza, scambi commerciali e scambi culturali e linguistici in i Caraibi e l'altopiano della Guyana. Louis Mussington, presidente della Collettività di Saint-Martin, è stato il primo a parlare: “Un anno fa, il ministro delegato Jean-François Carenco e l'ambasciatore Dubertrand mi hanno chiesto se volevo accogliere il CCRAG a Saint-Martin, senza esitazione, Ho risposto sì. (…) Questa conferenza arriva al momento giusto”. I contesti politici ed economici globalizzati e il rafforzamento delle reti stanno costringendo le comunità francesi nelle Americhe a riconfigurare le proprie priorità e a mettere in discussione la propria lealtà. “Dobbiamo accettare che il processo di integrazione regionale è effettivamente un fattore determinante. Questo è anche ciò che spiega perché quest'anno la COM di Saint-Martin diventerà membro associato dell'Organizzazione degli Stati dei Caraibi Orientali (OECS)", ha continuato il rappresentante eletto del territorio che vuole soprattutto andare avanti "Prima. Tutti i relatori sono unanimi sul fatto che la cooperazione regionale è l'occasione per stabilire relazioni dirette tra territori per avviare progetti di sviluppo, scambio e pianificazione. La Ministra delegata responsabile dei Territori d'Oltremare, Marie Guévenoux, si è congratulata con l'unicità di questo esercizio di consultazione tra tutte le parti interessate, ricordando l'impegno dello Stato, determinato a continuare a sostenere le comunità affinché possano brillare nel territorio: “Vorrei per ribadirvi questo impegno”. Tornando al futuro ritorno della Francia nel capitale della Banca dei Caraibi per lo sviluppo (ritiro nel 2000) e ai 4 grandi temi inseriti nel programma CCRAG, il ministro in carica dall'8 febbraio 2024 è “molto entusiasta di questa iniziativa che potrebbe gettare le basi per un approccio politico comune”. Durante un punto stampa dopo la firma della dichiarazione politica congiunta dell'azione esterna dello Stato e delle Comunità nei Caraibi e nell'altopiano della Guyana, quest'ultimo ha sottolineato l'importanza di questo incontro per Saint-Martin e per il presidente Mussington: “Questa conferenza mira per moltiplicare le forze con i paesi vicini in uno scambio vantaggioso per tutti, sono felice di sottolineare l’impegno del governo con la mia presenza”. Continua nella nostra edizione del venerdì. _Vx

 785 visualizzazioni totali

Fonte :

Informazioni fax: https://www.faxinfo.fr/

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: