RUGBY: Torna sull'arrivo a Saint-Martin del capo dell'FFR, Bernard Laporte

0

Appena sceso dal suo aereo nel Grand-Case dalla Guadalupa, il presidente della Federazione francese di rugby (FFR), Bernard Laporte, accompagnato dal suo vicepresidente, Henri Mondino, responsabile delle riforme territoriali e dal presidente del Comitato dalla Guadalupa, Fabrice Corlay, è andato nel campo di Bellevue dove lo aspettavano quasi 100 giovani giocatori di rugby del Saint-Martin Rugby Union e dei club Archiball.

"È bello vedere così tanti bambini giocare a rugby", ha detto il presidente. Alla fine dell'iniziazione, tutti si sono riuniti per ascoltare il funzionario responsabile del rugby francese, che non era arrivato a mani nude.

In effetti, fu offerto un pallone per cinque licenziatari. Gesto che è stato fatto anche per tutti i club francesi. "Senza palla, non puoi giocare a rugby", ha detto.

Le maglie sono state offerte anche ai due club locali, rappresentati dai rispettivi presidenti, vale a dire Frédéric Mallet (Saint-Martin Rugby Union) e David Rondeau (Archiball).

Al mattino, Bernard Laporte è stato ricevuto all'Hôtel de la Collectivité dal primo vicepresidente, Valérie Damaseau, responsabile della vita sportiva, giovanile, culturale e comunitaria.

Il vicepresidente ha usato questa volta per condividere i giusti messaggi e le esigenze del territorio, in termini di sviluppo di questo sport, in particolare del rugby, che è uno sport molto popolare sull'isola.

L'FFR non ha ancora annunciato alcun finanziamento assegnato nel quadro della ricostruzione post-Irma delle infrastrutture sportive, ma il "capo" del rugby francese ha dichiarato che le Isole del Nord saranno presto dotate di un nuovo quadro tecnico per la formazione di educatori che dedicano la maggior parte del loro tempo libero all'allenamento di giovani giocatori di rugby di Saint-Martin.

Dopo l'arrivo del boss del calcio francese, Noël Le Graët, lo scorso ottobre a Saint-Martin, pare che l'impegno di rimettere in campo i giovani calciatori Saint-Martin il prima possibile non sia stato ancora mantenuto. Solo le iniziative "private" che riuniscono i numerosi volontari appassionati di calcio sono riuscite a vedere i nostri atleti calciare un pallone! Cosa succederà dopo questo tempo, il presidente della Federazione francese di rugby. Aspetta e vedi ...  _AF

Caricamento in corso

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti