Economia: il membro delle Isole del Nord richiede una proroga della durata del regime di disoccupazione parziale!

0

In un'interrogazione scritta indirizzata al Ministro del Lavoro, Claire Guion-Firmin ha chiesto di prolungare nuovamente la durata del regime di disoccupazione parziale a Saint-Martin e Saint-Barthélemy.

Le imprese nelle Isole del Nord hanno subito le conseguenze dell'uragano Irma dell'anno scorso. Era l'esistenza stessa di determinate attività a essere in pericolo e quindi il mantenimento del personale da esse impiegato.

Di conseguenza, il Ministro del Lavoro, la signora Muriel Pénicaud, ha adottato le misure necessarie per creare una disoccupazione parziale nelle nostre due comunità al fine di consentire alle aziende di mantenere i propri dipendenti almeno fino alla ripresa della prossima stagione turistica. Pertanto, per ogni ora di disoccupazione compensabile, la società paga una retribuzione oraria ai propri dipendenti e, in cambio, ottiene un'indennità di attività parziale cofinanziata dallo Stato e dall'Unedic.

Questo sistema di emergenza è stato oggetto di un ordine di estensione eccezionale pubblicato il 12 maggio 2018, aumentando la quota di ore annuali compensabili da 1.000 a 1.600 ore per dipendente; questo fondamentale cuscinetto sociale ha contribuito a stabilizzare il numero di persone in cerca di lavoro ed evitare situazioni umane difficili.

Tuttavia, questo sistema dovrebbe terminare alla fine del 2018; tuttavia, deve essere realistico, alcune aziende, in particolare nel settore turistico, non avranno completato i lavori di ricostruzione e non saranno in grado di assumere gli stipendi dei propri dipendenti.

Caricamento in corso

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti