La Poste discute con la COM e la Prefettura della migliore ubicazione nel Quartier d'Orléans

0

Con il passaggio dell'uragano Irma, l'ufficio postale situato nel Quartier d'Orléans è stato danneggiato e da allora è stato chiuso. Nel 2019 la direzione de La Poste ci ha detto che “i locali erano stati ristrutturati ma che non potevano riaprire per problemi tecnici”.

Interpellata ancora la scorsa settimana sullo stesso argomento, La Poste confida che questi problemi non si sono potuti risolvere, quindi non può ancora garantire una presenza in questa parte del territorio. "Una presenza a Quartier è necessaria", riconosce però il nuovo direttore di settore (banca-rete) Anthony Veron. Arrivato a Saint-Martin lo scorso gennaio, questa è una delle prime osservazioni che ha potuto redigere. "I residenti del quartiere devono viaggiare per svolgere operazioni quotidiane come il prelievo di denaro", concorda.

Da diversi mesi i dirigenti di La Poste stanno pensando alla location migliore. Due strade sono privilegiate e discusse con la Collettività e la prefettura. Ma La Poste non vuole ancora dettagliarli.

Nel frattempo, Anthony Veron ha riorganizzato l'accoglienza dei clienti presso la filiale di Marigot, in particolare presso gli sportelli postali. “Abbiamo rafforzato l'accoglienza con due ulteriori agenti promossi internamente. Quindi ora abbiamo quattro consulenti, il che ci consente di ottenere appuntamenti più velocemente ", afferma. (Soualigapost.com)

 6,155 visualizzazioni totali

Articolo sponsorizzato da:


A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: