50 gradini geometrici: la lentezza delle regolarizzazioni

0

I 50 gradini geometrici hanno rappresentato il grosso del dibattito al secondo incontro pubblico organizzato nel Quartier d'Orléans dalla Prefettura nell'ambito della revisione del Piano di prevenzione dei rischi naturali (PPRN). I residenti hanno particolarmente sollevato la lentezza delle procedure di regolarizzazione.

Durante il periodo di ricostruzione post-Irma si è manifestata una lacuna amministrativa nelle procedure di regolarizzazione dei 50 tiri geometrici. Questa lacuna è l'assenza di un accordo che consenta alla COM di vendere terreni situati entro 50 gradini geometrici a privati ​​in un quadro perfettamente legale.

"Il trasferimento dei 50 passi geometrici dallo Stato alla COM è stato effettuato nel 2008 ma non sono stati firmati gli accordi di convalida di questo trasferimento", spiega il presidente della Collettività. In altre parole, la COM non era ufficialmente proprietaria di questo lembo di costa. Questa situazione è stata evidenziata dalla missione Lacroix, che ha incoraggiato lo Stato a riprendere in mano il caso e ad accelerare il trasferimento degli ultimi appezzamenti interessati in vista della firma dell'accordo che riconosce la COM come proprietaria di questo patrimonio stimato in 73 ettari tra Sandy Ground e Quartier d'Orléans. Questo trasferimento è stato completato alla fine del 2020, che da allora ha consentito la vendita degli appezzamenti all'interno di un quadro giuridico perfettamente regolamentare.

"Il terreno venduto prima era illegale ma lo Stato non ha voluto annullare i trasferimenti", specifica Daniel Gibbs le cui squadre hanno recentemente proceduto alla regolarizzazione di circa 80 casi. (Soualigapost.com)

 2,796 visualizzazioni totali, 13 visualizzazioni oggi

Articolo sponsorizzato da:


A proposito dell'autore

Non ci sono commenti