Coronavirus (Situazione nelle case di cura in Guadalupa e Isole del Nord): Nessun paziente ospitato è stato finora confermato positivo per COVID 19

0

Il settore medico-sociale, compreso quello delle case di cura, è un settore sensibile a causa della concentrazione di persone vulnerabili per COVID-19.

L'Agenzia sanitaria regionale e il Consiglio dipartimentale, in collaborazione con gli stabilimenti, hanno adottato misure congiunte per proteggere i residenti e il personale al fine di evitare la contaminazione in queste strutture.

In questa fase epidemica, gli sforzi di tutti sono volti a:

- Limitare la trasmissione del virus all'interno delle strutture ricettive

- Assistenza medica a persone malate che non necessitano di ricovero

Le seguenti raccomandazioni pratiche devono essere implementate nelle case di cura:

- Applicazione drastica di misure di barriera

- Sospensione totale delle visite ai residenti

- Rafforzamento delle misure di protezione indipendentemente dalla presenza di casi sospetti o confermati nello stabilimento

- Possibile divieto di attività collettive e pasti collettivi - Possibile limitazione di accesso alle aree comuni compresi gli ascensori fino al confinamento individuale in camera. Disposizione temporanea. Le famiglie vengono informate immediatamente. La sorveglianza regolare dei residenti è organizzata con professionisti che passano per ogni singola stanza.

- Organizzazione di un settore dedicato alla cura dei pazienti COVID +, o in mancanza, organizzazione del confinamento dei residenti in camere

- Rafforzamento della collaborazione con i medici degli ospedali più vicini

- Esecuzione del test in modo che la diagnosi di COVID-19 nei primi 3 pazienti che presentano un quadro clinico suggestivo venga effettuata senza indugio (febbre con infezione delle basse vie respiratorie associata o meno a sindrome diarroica e / o caduta)

- Attuazione di tutte le misure possibili, da parte del direttore, per limitare i rischi di trasmissione dall'esterno

Gli EHPAD della Guadalupa e delle Isole del Nord ospitano 1009 residenti. Ad oggi, nessun paziente è stato confermato positivo per COVID 19.

➢ L'ARS ha commissionato la struttura di supporto regionale ORAQS-971 per il supporto alle case di cura. L'obiettivo è in questa situazione epidemica di garantire le misure attuate nelle case di cura, di rispondere alle loro difficoltà e di attuare azioni di prevenzione.

➢ Anche il professor Maturin TABUE, capo del dipartimento di geriatria di CHUG e il suo team sono molto mobilitati. In collaborazione con la struttura di supporto regionale e il centro di supporto per la prevenzione delle infezioni associate all'assistenza sanitaria (CPIAS), propongono misure adeguate per limitare i rischi di trasmissione del virus in questi istituti.

➢ Le maschere chirurgiche sono state consegnate a tutti i referenti designati dai direttori delle case di cura e per Marie-Galante a breve dipenderà dal trasporto. Il monitoraggio delle esigenze è implementato.

La mascherina chirurgica è riservata alle persone con segni di infezione respiratoria che suggeriscono un paziente Covid19 e / o Covid-19 nonché agli operatori sanitari che se ne prendono cura.

 3,152 visualizzazioni totali, 4 visualizzazioni oggi

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: