COOPERAZIONE / Programma operativo di cooperazione transfrontaliera: quali sono i progetti?

0

Nel 2014 l'Unione europea ha creato un programma operativo specifico per Saint Martin, un cosiddetto PO di cooperazione transfrontaliera (PO CT). Durante il periodo di sette anni (periodo di validità dei fondi), l'Europa concede crediti per finanziare progetti comuni a servizio degli interessi dei due territori. Questa OP ha € 10 milioni, di cui € 1,5 milioni per l'assistenza tecnica.

Sono state date tre priorità:

Aumentare il livello delle infrastrutture idriche e igieniche

In quest'area, prevede la condivisione di un impianto di trattamento. Sint Maarten, avendo come progetto la costruzione di una stazione nella baia di Cole, Saint-Martin propose di collegarsi ad essa, risparmiando così terra. Il costo di costruzione è finanziato dalla parte olandese e il collegamento dalla parte francese.

4 milioni di euro nell'ambito del PO CT sarebbero stati portati dall'Europa a Saint-Martin.

Proteggere l'ambiente

L'obiettivo è "rafforzare la protezione della laguna di Simpson Bay attraverso la gestione transfrontaliera". È previsto che i crediti europei concessi nell'ambito del PO CT possano essere utilizzati per effettuare una valutazione ambientale dell'intera laguna. Questo studio dovrebbe consentirgli di identificare progetti volti a migliorare e preservare la qualità ambientale e la biodiversità della laguna. 1,5 milioni di euro sono destinati a questo progetto.

Prevenire il rischio di inondazioni

L'obiettivo è quello di sviluppare lo spartiacque Belle Plaine condiviso tra le parti francese e olandese, per svolgere lì attività di gestione e regolazione delle acque. Oggi la PO CT contribuirebbe fino a 3 milioni di euro alla realizzazione di lavori di gestione e regolarizzazione.

(Maggiori dettagli su www.soualigapost.com)

Caricamento in corso

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti