Air Caraibes: la redditività prima di tutto

0

Presente alla colazione degli imprenditori FipCom all'inizio di ottobre, Eric Michel, direttore regionale delle Antille di Air Caribbean, ha parlato dell'abbandono della rotta diretta Parigi/Juliana e della mancata ripresa del gruppo Caire.

Come preambolo, Eric Michel ha voluto ripercorrere la storia del gruppo Dubreuil Aéro che detiene oltre il 97% del capitale di Air Caraibes. Nel 2000, Jean-Paul Dubreuil, che aveva appena venduto Air Vendée ad Air France, reinvestirà nelle Antille e acquistò Air Guadeloupe, che ribattezzò Air Caraibes. Nel 2003, il gruppo Dubreuil ha deciso di posizionarsi sul mercato a lungo raggio da Parigi per completare la sua rete regionale tra le isole dei Caraibi. Nel 2009 è stata aperta la linea diretta Sint Maarten / Parigi-Orly. Chiuderà nell’agosto 2022, lasciando il monopolio ad Air France/KLM e l’incessante aumento dei prezzi. Con un fatturato di 2,7 miliardi di euro realizzato nel 2022, il gruppo Dubreuil è, secondo Eric Michel, l'unica azienda francese redditizia: “zero euro di debito in uscita dalla crisi sanitaria e un prestito dello Stato interamente rimborsato con fondi propri. Per quanto riguarda la ripresa della linea diretta Parigi/Juliana, data la massiccia presenza di Air France sulla linea e il suo grande volume di aerei, Eric Michel e il gruppo Dubreuil preferiscono attualmente concentrarsi sulla stesura di un elenco di linee potenzialmente redditizie. Se la linea diretta Parigi/Juliana resta in questo elenco, l'entusiasmo di Air Caraibes all'idea di ristabilirla non è accresciuto: "Su questa linea, Air Caraibes guadagna solo 5 mesi all'anno, 7 mesi sono in deficit e la Il punto cruciale di un’azienda è la redditività”. Per quanto riguarda l'acquisizione di Air Antilles e Air Guyane, Eric Michel è stato trasparente sulla situazione: “Conosciamo il gruppo Caire. Era un socio in passato e il gruppo Dubreuil ha di lui solo brutti ricordi”. Era quindi fuori discussione che Air Caraibes prendesse in considerazione l'acquisizione di un gruppo pieno di debiti, di certificato di trasporto aereo (CTA) e di omologazione meccanica. La compagnia accoglie tuttavia con favore la concorrenza sulle rotte regionali con New Air Antilles (SEM COM/EDEIS). I prezzi dei biglietti non diminuiranno presso Air Caraibes, anzi: "La transizione ecologica richiede un salto tecnologico significativo, ma tra la volontà politica e la realtà tecnologica esiste un divario" ha dichiarato Eric Michel. L'aumento dei prezzi sarebbe quindi relativo alle dimensioni ridotte del mercato locale e ai vincoli ambientali e tecnici imposti dall'utilizzo di un mix di oli che costerebbe quattro volte di più del carburante. _Vx

Caricamento in corso

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti