AGRICOLTURA: Emmanuel Macron riunisce gli stakeholder del mondo agricolo della Francia d'Oltremare

0

A margine della 60a Mostra Internazionale dell'Agricoltura (SIA), il Presidente della Repubblica ha riunito all'Eliseo gli operatori del mondo agricolo d'oltreoceano. In questa occasione, ha ricordato che la forza della sovranità alimentare francese passa tanto attraverso la Francia quanto attraverso i territori d'oltremare, che a volte si trovano ad affrontare sfide ancora più grandi.

Oltre agli annunci della sua visita all'SIA sulle clausole speculari, la semplificazione, la mobilitazione europea, la remunerazione degli allevatori e le particolarità agricole, il Presidente della Repubblica ha insistito su tre grandi questioni per i nostri territori d'oltremare. In primo luogo, di fronte ai rischi climatici e ai disastri, è fondamentale proteggere meglio le aziende agricole e i modelli agricoli d’oltremare. Per facilitare gli attuali sistemi di compensazione, negli ultimi anni i crediti dei fondi di soccorso sono stati aumentati del 20%. Ma per andare ancora oltre, per coprire meglio i rischi e ampliare il nostro sistema di protezione, il Presidente della Repubblica ha annunciato che sarà rafforzata la gestione dei rischi nei territori d’oltremare per gli operatori esteri. Poi, per produrre di più e meglio, occorre rinnovare le generazioni di agricoltori e rafforzare l’attrattività delle professioni. Il disegno di legge di orientamento agricolo, che sarà presentato al Consiglio dei ministri a marzo, affronterà questo tema con misure volte a facilitare l'insediamento degli agricoltori e il trasferimento delle aziende agricole. Soluzioni concrete come la costruzione di una nuova scuola superiore agraria in Nuova Caledonia (La Foa) e l’assistenza per l’insediamento dei giovani agricoltori devono essere identificate e implementate in tutti i territori, tenendo conto delle specificità locali per raggiungere i nostri obiettivi.

Infine, per rafforzare la forza produttiva dei nostri territori e raggiungere la sovranità agricola, è necessario attuare i piani di sovranità e autonomia alimentare sviluppati nei cinque dipartimenti e regioni d'oltremare nel corso del 2023. Oh bene. Per accelerarne l’attuazione, lo Stato ha aumentato i crediti stanziati per questo obiettivo da 45 milioni di euro a 60 milioni di euro nell’ambito del PLF 2024. Questo sforzo di finanziare i piani di autonomia alimentare, distribuiti tra i settori e lo Stato, sarà perseguito attraverso un piano in- riforma approfondita dei sistemi di finanziamento. Allo stesso tempo, per sostenere le piccole aziende agricole più in difficoltà, il Presidente ha annunciato un sostegno al flusso di cassa per le aziende agricole tramite istituti bancari e, per i coltivatori di banane, un aiuto al flusso di cassa attraverso una nuova dotazione di 11 milioni di euro.

 

Uffici stabilimenti agricoli a sostegno degli agricoltori

In conformità con la richiesta del Presidente della Repubblica di affrontare rapidamente e localmente le difficoltà che il mondo agricolo può incontrare, dal 28 febbraio 2024 sono state istituite delle “hotline agricole” a Saint-Martin e Saint-Barthélemy.

Sono aperti a tutti gli agricoltori e mirano a fornire supporto personalizzato, nonché uno scambio su eventuali difficoltà che la loro azienda agricola potrebbe incontrare. Questi uffici saranno gestiti dalla Direzione dell'alimentazione, dell'agricoltura e delle foreste (DAAF) e, se necessario, potranno coinvolgere altri servizi o amministrazioni.

Gli agricoltori che desiderano accedere a queste hotline possono fissare un appuntamento:

• telefonicamente allo 05 90 52 30 50;

• via e-mail a permanences-agricoles@saint-barth-saint-martin.gouv.fr

• recandosi alla reception della Prefettura:

– per Saint-Martin: 23 rue de Spring a Concordia;

– per Saint-Barthélemy: 8 rue Lubin Brin a Gustavia.

Verrà loro offerto un appuntamento il prima possibile. Il Prefetto Vincent Berton riafferma il suo sostegno alla professione agricola delle nostre isole, impegnata nello sviluppo locale e nell'accesso al cibo sano e locale. Lo Stato è pienamente mobilitato per sostenere la professione, in collaborazione con le comunità e le camere consolari.

 593 visualizzazioni totali

Fonte :

Informazioni fax: https://www.faxinfo.fr/

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: