Violenza verbale contro PAF: prigione sospesa

0

Ieri in tribunale, un Saint-Martinois di 37 anni è stato ascoltato per abuso verbale di tre agenti del PAF il 16 giugno.

I fatti sono avvenuti durante un'ispezione del veicolo a Bellevue. Sull'autobus, un Saint-Martinois rifiuta di presentare il suo documento di identità agli agenti PAF. Il rapporto degli ufficiali rivela che gli accusati li hanno insultati e hanno presumibilmente cercato di spingerli durante la proiezione. Al timone, il giovane imprenditore nega i fatti. Spiegò agli ufficiali che non aveva il suo documento d'identità con lui perché stava per fare sport. Il vice procuratore spiega nel suo discorso che ci sono molti fatti di ribellione e disprezzo. Specifica che questo individuo aveva il suo documento di identità nel suo portafoglio da quando lo ha presentato in seguito. Voleva solo provocare gli agenti. Di conseguenza, ha richiesto una pena detentiva sospesa di tre mesi e una multa di 500 euro. _KL

 5,389 visualizzazioni totali

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: