PIANIFICAZIONE URBANA / PPRN ritiro anticipato: quali sono le conseguenze?

0

Il decreto prefetturale pubblicato il 6 agosto 2019 e che applica in anticipo il piano di prevenzione del rischio naturale (PPRN) è stato annullato dal tribunale amministrativo sequestrato dalla Collettività di Saint-Martin.

La principale conseguenza di questa decisione è il ritorno al PPRN del 2011, la legge locale e la zonizzazione riviste nella loro sezione sugli uragani non sono più valide. Tuttavia, la mappa dei pericoli prodotta da Cerema, che indica i livelli di acqua registrati dopo Irma, rimane valida. In altre parole, rimane allegato al PPRN del 2011 e deve fungere da riferimento per i servizi di urbanistica per esaminare i fascicoli dei permessi di costruzione. Ritorniamo quindi alla situazione tra il passaggio di Irma e l'applicazione della PPRN in anticipo: devono essere fatte richieste di costruzione o ricostruzione in un'area sommersa, cioè in un'area blu scuro o viola sulla mappa dei pericoli. l'oggetto di una sospensione del procedimento o di un rifiuto da parte dei servizi della COM conformemente alla deliberazione adottata dal consiglio territoriale nel 2018.

Inoltre, nelle aree che erano in arancione nella zonizzazione PPRN rivista perché considerate aree di interesse economico, era possibile costruire nei denti cavi anche se erano in viola sulla mappa dei pericoli. Con l'annullamento del decreto prefettizio, questa misura è sospesa. In attesa del nuovo PPRN, è pertanto vietato ricostruirlo di nuovo perché si trovano in aree viola o blu scuro sulla mappa dei pericoli (ad esempio Marigot o Quartier d'Orléans).

Il prefetto disse che lo stato avrebbe presentato ricorso contro la decisione del tribunale amministrativo.

I servizi dell'Accordo di Saint-Martin hanno terminato di esaminare le osservazioni lasciate dalla popolazione durante l'inchiesta pubblica, ora devono affrontare quelle della missione Lacroix.

(Soualigapost.com)

 2,337 visualizzazioni totali, 5 visualizzazioni oggi

Nessun commento

Faxinfo declina ogni responsabilità per il contenuto pubblicato e non intende rispondere.

English EN French FR Spanish ES Dutch NL Italian IT