REGOLAMENTO: La prefettura chiede l'annullamento di 4 concessioni edilizie

0

A seconda della natura dell'opera, il committente (privato, azienda, ente) deve richiedere l'autorizzazione ai servizi urbanistici della Collettività. Il fascicolo può essere una dichiarazione preliminare dei lavori (DP) o una licenza edilizia (PC). Le pratiche devono essere presentate a monte del cantiere, che non può avere inizio senza il parere favorevole dei servizi COM validato dal consiglio direttivo.

Nel 2021 sono state evase circa 200 concessioni edilizie e 115 richieste di lavori preliminari. Poco meno di un quarto delle domande è stato accolto tacitamente. Vale a dire che i servizi urbanistici non hanno dato una risposta ai ricorrenti entro il termine legale assegnato, quindi i CP e DP sono stati concessi automaticamente. Ciò non significa, tuttavia, che le opere previste siano conformi al codice urbanistico o al Piano regolatore (POS).

Il controllo di conformità è il ruolo del controllo di legalità della prefettura. Se gli agenti riscontrano irregolarità, possono rivolgersi ai servizi della Collettività affinché la pratica venga ritirata.

Negli altri casi, la prefettura porta la causa al tribunale amministrativo per l'annullamento dell'autorizzazione o della dichiarazione di lavori. Di recente lo ha fatto per quattro file di permesso di costruire, che avevano ricevuto un tacito accordo a marzo e maggio dello scorso anno. L'udienza si svolgerà giovedì in Guadalupa.

 6,824 visualizzazioni totali

Fonte :

Informazioni fax: https://www.faxinfo.fr/

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: