Prevenzione: Prescilla Gazon, assistente sociale nella gendarmeria, elabora una valutazione iniziale della sua attività presso SXM

0

Da tre mesi Prescilla Gazon esercita le sue funzioni di assistente sociale all'interno della compagnia di gendarmeria di Saint-Martin.

In base al contratto con l'associazione "Collegamenti pericolosi", la sua posizione è finanziata dallo Stato e dalla COM ai sensi del "Contratto di città".

Assistente sociale attraverso la formazione, questa giovane donna di origine Saint-Martin è responsabile di garantire l'interfaccia tra la gendarmeria e i servizi sociali per il bene delle vittime: ricevente dei rapporti di intervento dai servizi di gendarmeria, può così avvicinarsi alle vittime (e a quelle in procinto di vittimizzare) della violenza coniugale e intrafamiliare per informarle e orientarle. Svolge anche missioni come mediatore nei conflitti di vicinato

Un prezioso intermediario tra gendarmeria, servizi sociali, associazioni e vittime, Prescilla ha già gestito quasi 70 fascicoli in questo primo trimestre.

Inoltre, sta implementando un'azione collettiva a lungo termine: l'ISIC (intervento sociale con interesse collettivo).

In questo contesto, ha organizzato l'8 marzo 2018, in occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna, un simposio per Saint-Martinoises, vittime della violenza.

Riunendo, sotto forma di workshop, stakeholder come BPDJ (Juvenile Delinquency Prevention Brigade), assistenti sociali (Trait d'Union - France Victimes 978, Centre Symphorien d'Insertion), uno psicologo clinico o un medico avvocato, questa giornata è stata posta sotto il segno degli scambi e della presentazione dei diritti a queste vittime.

Caricamento in corso

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti