Il ristorante sulla spiaggia “Orange Fever”, vincitore del concorso “Handicap et Entreprise”.

0

Il concorso "Disabilità e impresa", guidato da Marie Martin, referente "Disabilità" del CCISM in collaborazione con l'Associazione per la gestione del Fondo per l'integrazione professionale delle persone con disabilità (AGEFIPH), mirava a sensibilizzare e incoraggiare gli imprenditori e leader di progetto nella regione per includere la dimensione della disabilità all'interno della loro azienda.

Le persone con disabilità non sono sufficientemente messe in risalto e le azioni sulla disabilità devono essere ulteriormente sviluppate a Saint-Martin. Durante la premiazione di venerdì scorso nella sala Opale del CCISM, Marie Martin ha ripercorso le missioni svolte per la promozione delle persone con disabilità. Grazie ad un accordo siglato tra il CCISM e l'AGEFIPH, ha potuto vedere la luce il concorso "Disabilità e Impresa", lanciato durante la settimana europea per l'occupazione delle persone con disabilità dal 14 al 20 novembre 2022. Se le domande erano un po' timide per questa prima edizione, due aziende hanno risposto alla chiamata per l'inclusione della disabilità: SXM Macarons rappresentata da Jonathan Ofreddi e Orange Fever (situata a Orient Bay) rappresentata da Florence Scholem. Nonostante alcuni minuti di intensa eccitazione a causa dello smarrimento della busta contenente il nome del vincitore, Julien Bataille, direttore del CCISM, ha designato Orange Fever come il grande vincitore del concorso con il suo progetto inclusivo "La Plage pour tous", vincendo un contributo di 1000€ per la realizzazione di questo.

Durante il suo intervento, Florence Scholem ha ricordato l'importanza di includere le persone con disabilità citando l'articolo della legge 11 febbraio 2005 per la parità dei diritti e delle opportunità che sancisce il principio secondo il quale "ogni persona disabile ha diritto alla solidarietà dell'intera comunità nazionale, che gli garantisce, in forza di tale obbligo, l'accesso ai riconosciuti diritti fondamentali di tutti i cittadini nonché il pieno esercizio della sua cittadinanza”. Il progetto “La Plage pour tous” offre la fornitura di un Tiralo per persone con disabilità per l'accesso alla spiaggia e il nuoto. Tiralo è una carrozzina galleggiante e ultraleggera per persone con mobilità ridotta. Pratica, ergonomica, comoda, questa carrozzina anfibia scorre facilmente sulla sabbia e può essere trainata tramite un timone dotato di maniglia.

Creato nel 1999 dall'associazione L'Ensoleillade, il Tiralo è una fonte di pura felicità per le persone con mobilità ridotta che amano nuotare. Florence Scholem ha concluso il suo intervento dicendo: “  Speriamo, grazie a questo premio, di accendere i riflettori sull'accessibilità delle spiagge di Saint-Martin e che il nostro progetto ne faccia tanti piccoli a Saint-Martin in modo che l'inclusione non sia più solo un concetto di moda ma una realtà per le persone interessate. Lo è già grazie, tra l'altro, a Orange Fever. Un grande pollice in su! _Vx

 

Florence Scholem ha collaborato con l'associazione “Marche avec Liam”. Liam è nato l'11 febbraio 2010 a Saint-Martin in condizioni difficili che lo hanno reso disabile per oltre l'80%. Continua a venire due volte all'anno sulla sua isola preferita per godersi le gioie del nuoto. Sua madre Sonia concentra l'associazione sull'inclusione e l'accessibilità delle persone con disabilità. L'associazione ha lavorato nella Francia continentale per spogliatoi e parchi giochi inclusivi. Tutto il team Orange Fever non vede l'ora di rivedere Liam il prossimo maggio, questo adorabile ragazzino pieno di vita inaugurerà il Tiralo che renderà felici come pesci nell'acqua altre persone con disabilità.

 6,914 visualizzazioni totali

Fonte :

Informazioni fax: https://www.faxinfo.fr/

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: