La seconda edizione del Sargassum Day questo sabato 24 settembre a Cul-de-Sac

0

Arrivate in massa a Cul-de-Sac, le alghe sono state per lo più ripulite con grandi mezzi messi in atto dalla Collettività e dai servizi dello Stato. Il collettivo anti-Sargassum invita la popolazione a raccogliere insieme il resto, sabato 24 settembre alle 16:XNUMX.

Nessuno ha perso i numerosi incagli di sargassum che si sono verificati sulle spiagge di Saint-Martin nelle ultime settimane e il recente passaggio della tempesta tropicale Fiona non ha lasciato tregua nel sito del Cul-de-Sac e nei dintorni. La Collettività di Saint-Martin ha annunciato la ripresa dei lavori di raccolta nell'area, che si svolgerà questa settimana. In questa linea Bruno, amministratore del gruppo Facebook "Saint Martin Collectif Anti-Sargasses", chiede una seconda edizione del Sargassum Day per poter effettuare una pulizia manuale delle alghe in un processo di finalizzazione difficilmente realizzabile da escavatori e grandi attrezzi. La prima edizione del Sargassum Day si è svolta il 3 settembre, i pochi coraggiosi presenti a questo evento hanno raccolto Sargassum utilizzando dei rastrelli, con tanto buonumore e il piacere di incontrarsi attorno ad una causa ambientale che ha molte conseguenze sulla qualità del vita degli abitanti. Questo sabato, 24 settembre, Sarah accoglierà i volontari alle 16:24 al molo. Sarà presente anche la compagnia Janky, in consultazione con la Collettività di Saint-Martin. Questa seconda edizione del Sargassum Day permette di incontrare membri del collettivo e cittadini sensibilizzati da questo flagello ma dà anche l'opportunità di essere attore di cambiamento, unito e attivo. Quindi venite numerosi questo sabato, 16 settembre alle XNUMX:XNUMX al molo con rastrello e stivali per partecipare a questa attività di pulizia del Sargassum che contribuirà pienamente a dissipare gli odori ostinati e riporterà il Cul-de-Sac alla sua bellezza incontaminata. . _Vx 

 
> Previsioni di spiaggiamento del Sargassum

Nel suo bollettino di monitoraggio e previsione dell'incagliamento del sargassum pelagico per le isole settentrionali, comunicato martedì 20 settembre 2022, Météo France mantiene a medio il rischio di incaglio di alghe per Saint-Martin e Saint-Barthélemy.

Per le isole settentrionali, le ultime immagini satellitari utilizzabili prima dell'arrivo delle nuvole associate alla tempesta tropicale Fiona risalgono al mattino del 16 settembre. In questa data sono visibili diverse zattere a est di Saint-Martin ea nord di Saint-Barthélemy. A sud del nostro territorio sono avvistati piccoli filamenti. A sud-est di Saint-Barthélemy si segnalano alcune zattere molto sparse. A partire da questa analisi, i venti ciclonici e le mareggiate legate alla tempesta tropicale Fiona hanno sicuramente ridistribuito le posizioni delle zattere e causato numerosi incagli in zone a volte insolite. Il monitoraggio rimane in atto per molte zattere nelle prossime due settimane poiché sono probabili incagli. Le numerose zattere rilevate tra Barbados e Santa Lucia e tra Martinica e Dominica dovrebbero, data la configurazione delle correnti di deriva in termini di direzione e intensità, riguardare le Piccole Antille francesi in questo periodo. Solo il territorio della Martinica sembra essere più preso di mira da queste banche. 

Caricamento in corso

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti