GIUSTIZIA: Geloso, mette un coltello sotto la gola del suo ex dopo averla colpita

0

Ammette di aver "fatto un grosso errore" e promette che "non accadrà più". EC, XNUMX anni, ha commesso violenze lo scorso maggio contro il suo ex coniuge e la madre del suo quarto figlio, da cui è stato recentemente separato.

Una domenica, DSM esce con una sua amica. Quando torna a casa, la aspetta nascosta. Non appena la vede, le salta addosso, le dà un pugno facendola cadere a terra. A terra, le mette un coltello sotto la gola.

DSM denuncia questi fatti alla gendarmeria. È la quarta volta che presenta una denuncia contro EC. Il precedente era a marzo, due mesi prima. La schiaffeggiò e le mandò un messaggio minaccioso. "So cosa sta succedendo ... sto per pugnalarti", le scrisse.

La CE è apparsa ieri davanti al tribunale penale di Saint Martin per questi due fatti.

Dopo aver deliberato e riclassificato i fatti come violenza con un'arma di recidiva, il tribunale ha pronunciato una pena detentiva di diciotto mesi di carcere con esecuzione provvisoria, di cui sei con sospensione condizionale per tre anni, tra cui l «obbligo di diligenza, svolgimento di un corso di addestramento di responsabilità genitoriale, divieto di trasportare un'arma (anche un coltello) e di entrare in contatto con la vittima, anche a casa sua, per andare a recuperare il bambino. È stata imposta un'ulteriore condanna al divieto definitivo di trasportare e possedere un'arma. (Soualigapost.com)

 4,953 visualizzazioni totali

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

Sargasses: pubblicazione della guida DEAL

Una guida pratica per la raccolta di sargassum è stata pubblicata dal Dipartimento dell'ambiente, della pianificazione e dell'edilizia abitativa (DEAL) della Guadalupa. L'obiettivo ...
%d ai blogger piace questa pagina: