Gli agenti del CTOS colpiscono: i genitori degli studenti sono alla fine del loro legame!

0

Più di un terzo dei circa 250 agenti CTOS sono in sciopero dal 30 gennaio. Sebbene le ripercussioni siano irregolari a seconda della scuola, la maggior parte dei servizi di mensa, pulizia ed extracurriculari non sono forniti. I genitori degli alunni che frequentano le scuole pubbliche di Saint-Martin devono raccogliere i propri figli durante l'intervallo e non possono più lasciarli a scuola prima e dopo le lezioni. Dovendo destreggiarsi tra i loro programmi, sono esausti.

"È da un mese e mezzo che siamo in una situazione davvero scomoda" denuncia CH madre di una studentessa di piccola sezione scolarizzata nel Quartier d'Orléans. “Prima la lasciavo alla scuola extrascolastica alle 7:30, ma ora devo aspettare 8 ore quindi sono in ritardo per la mia formazione. Mio marito, che lavora come dipendente presso Hope Estate, chiude il negozio per andarla a prendere alle 11:30, la porta al suo posto di lavoro dove la nutre e poi lascia di nuovo la sua postazione di lavoro per riportarla indietro alle 13:30. Ho lasciato la mia formazione prima per riprenderla alle 16 ”spiega CH 

Per i genitori, anche lo sciopero degli agenti CTOS ha avuto conseguenze finanziarie. Non solo sono costretti a spendere in cibo vicino al loro lavoro o alla scuola per bambini. Ma anche coloro che lavorano devono avere i loro figli dopo le lezioni e il mercoledì, periodi durante i quali in orari normali, riposano sull'excurricular. "Questo mese ci è costato 270 euro in più", afferma CH "Noi ciò che vogliamo sono soluzioni. Non sta a noi riorganizzarci mentre stiamo pagando per un servizio ", afferma CH. Tanto più che questi cambiamenti nel ritmo hanno conseguenze per i bambini che, secondo lei, sono" completamente confusi ". 

(Maggiori dettagli su www.soualigapost.com)

 6,007 visualizzazioni totali

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: