EVENTO: Uno sguardo al gran finale del 721 Festival

0

La serata di chiusura del Festival 721 era, a dir poco, attesa dal pubblico. Installato al Carnival Village di Philipsburg, il 721 luglio si è svolta la quinta puntata del Festival 30, chiudendo così un mese intero di spettacoli musicali, alcuni dei quali mai visti prima sull'isola.

"L'intero team del Distretto 721 è così felice di questa prima edizione", afferma Victoria, che fa parte dell'organizzazione. Il Distretto 721 ha acceso l'intero mese di luglio con un artista in concerto ogni sabato al Boom Boom Night Club fino al gran finale al Festival Village con un programma più ampio. Un totale di nove artisti internazionali hanno creato l'atmosfera per le serate, brillantemente assistiti dai DJ residenti del Distretto 721. La serata del 30 luglio è stata alquanto offuscata dal ritardo dovuto ad alcuni arrivi in ​​ritardo e dalla cancellazione di Mavado. Nel giorno dell'evento e tramite video interposto, l'artista ha informato l'organizzazione di non potersi esibire al Festival 721 per aver contratto il covid, promettendo di tornare non appena le sue condizioni di salute glielo avessero permesso. Diversi fan presenti non hanno potuto nascondere la loro delusione. L'arena del Festival Village è stata un po' timida all'inizio della serata, nonostante la bella esibizione di Wahyné Lacheray, giovane cantante di Saint-Barthélemy. I DJ residenti del Distretto 721 si sono alternati per riscaldare la sala all'aperto, che si stava riempiendo sempre di più al ritmo delle sonorità caraibiche. Alle 22:45, Stony è finalmente apparso sul palco per uno spettacolo di 25 minuti. Alle 23:30, lo spettacolo era in pieno svolgimento dopo l'ingresso di CKay, il suo fascino naturale e la sua voce angelica. Il giovane cantautore nigeriano ha conquistato il pubblico sin dalle prime note della sua hit "Love Nwantiti", che ha tenuto per chiudere il suo set. Scelta saggia del Distretto 721 per programmare questo artista la cui carriera è in ascesa. Poco dopo mezzanotte, l'ospite a sorpresa del Festival 721: Ce'cile. Il vero nome Cecile Claudine Charlton, la cantante giamaicana ha dato il posto d'onore alla dancehall, lo stile musicale preferito dall'artista. Tra due intermezzi musicali dei dj, si è svolto il sorteggio dello scooter T-Max davanti al pubblico impaziente, biglietto in prevendita alla mano. Il grande vincitore è esploso di gioia, posando sulla due ruote installata sul palco. 

All'una di notte, posto a Kalash. La folla in delirio gli diede un'accoglienza degna della sua esibizione: magistrale. Per 1 minuti, il rapper francese ha cantato molti dei suoi successi e alcune persone nella fossa hanno cantato i testi ancora più forte. 

Che dolce momento quando Kalash ha invitato un giovane del pubblico a salire sul palco  utilizzare in pista la parte solitamente rappata dal belga Damso”  Mwaka Moon” e di farlo di nuovo dal momento che l'artista in erba maneggiava il microfono come un boss. Il rapper e attore americano Fat Joe ha chiuso la prima edizione del 721 Festival dopo uno spettacolo di 40 minuti all'altezza della sua reputazione. I nostalgici dei vecchi suoni R&B Hip Hop hanno preso la loro dose di felicità tra le 3.500 persone riunite per il gran finale del 721 Festival. _Vx

 6,502 visualizzazioni totali

Fonte :

Informazioni fax: https://www.faxinfo.fr/

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

Terremoto a sud di St-Martin

Un terremoto di magnitudo 4,6 si è verificato questo venerdì, 13/11 alle 16:35 ora locale ed è stato fortemente avvertito dalla popolazione ...
%d ai blogger piace questa pagina: