EDUCAZIONE: Un'aria di olimpismo si è diffusa sulla base nautica di Galisbay!

0

Mentre i preparativi finali si intensificano e l'entusiasmo cresce, Parigi si prepara ad accogliere il mondo per una memorabile celebrazione dello sport. I Giochi Olimpici di Parigi 26 (dal 11 luglio all’28 agosto) e Paralimpici (dal 8 agosto all’2024 settembre) promettono di essere una straordinaria vetrina dello spirito umano e dell’eccellenza sportiva, lasciando un’eredità duratura per le generazioni future.

È in questo spirito di condivisione e di festa che mercoledì 17 aprile, presso la base nautica del collegio Mont des Accords, una cinquantina di studenti, alcuni dei quali hanno celebrato il traguardo simbolico dei 100 giorni prima dell'apertura dei Giochi Olimpici di Parigi 2024 che frequentano i percorsi ULIS (Unità di Inclusione Scolastica Locale) delle scuole primarie Mont des Accords, Roche Gravée de Moho e Aline Hanson di Sandy Ground, hanno beneficiato di attività nautiche inclusive sul lago Galisbay con la possibilità di conoscere kayak, handsa e goletta .

Questa operazione, guidata da insegnanti di educazione fisica tra cui Alain Pansiot-Villon, è stata possibile con l'aiuto della base nautica dell'associazione sportiva universitaria Mont des Accords e delle associazioni sportive scolastiche USEP e UNSS. Una canzone e una coreografia hanno introdotto la mattinata, seguita dagli interventi di David Desiage, preside del collegio Mont des Accords e presidente dell'associazione sportiva Mariette Dino, in rappresentanza del vicerettore Harry Christophe, Andy Armongon, responsabile del progetto insieme al vicerettore Marc -Gérald Ménard, eletto allo sport nella Comunità e presidente del Centro di Eccellenza e di Educazione attraverso lo Sport (CEES), Alain Gros-Desormeaux, presidente del Comitato Territoriale Olimpico e Sportivo della  Saint-Martin e Saint-Barthélemy, il signor Rentet, in rappresentanza di DRAJES e Vincent Berton, prefetto di Saint-Barthélemy e Saint-Martin.

"L'istruzione è la chiave di ogni progresso duraturo", ha sottolineato Mariette Dino, responsabile del centro amministrativo del Servizio educativo nazionale delle Isole del Nord, durante il suo discorso. “È il fondamento su cui poggia una società forte e dinamica. L’Istruzione Nazionale svolge un ruolo cruciale nella formazione delle generazioni future, preparandole  per affrontare le sfide di domani (…). È ovvio che i Giochi Olimpici del 2024  rappresentano molto più di una semplice competizione sportiva. Sono una celebrazione dell’eccellenza, dell’auto-miglioramento e dell’unità (…). L’istruzione nazionale e i Giochi olimpici sono strettamente collegati. Insieme offrono una straordinaria opportunità per stimolare l'interesse dei giovani per lo sport, la cultura e la conoscenza. Integrando questi valori nei nostri programmi educativi e utilizzando i Giochi Olimpici come fonte di ispirazione, possiamo ispirare una generazione a realizzare il proprio pieno potenziale, sia sul campo da gioco che nelle aule (…)

Insieme, unendo le forze, possiamo creare un’eredità duratura per la nostra nazione, dove istruzione e sport si completano a vicenda per dare forma a un futuro migliore per tutti, ma soprattutto per i nostri futuri studenti cittadini che formiamo”. _AF

 698 visualizzazioni totali

Fonte :

Informazioni fax: https://www.faxinfo.fr/

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: