EDUCAZIONE: Le scuole del territorio alla scoperta del gusto e dei sapori

0

In occasione della Settimana Nazionale del Gusto, il CCISM, attraverso la sua rete Cité du Goût et des Saveurs, è orgoglioso di aver lanciato una serie di interessanti interventi educativi all'interno delle scuole. Queste iniziative mirano a educare le giovani generazioni all'importanza del mangiar bene e a risvegliare il loro interesse per i sapori.

Nell'ambito di questo approccio pedagogico, la Cité du Goût et des Saveurs ha proposto un laboratorio di scoperta del gusto a due classi superiori della scuola Émile Choisy. Questa attività è stata svolta in collaborazione con l'associazione Cobraced. Obiettivo di questo intervento è stato quello di affinare la sensibilità culinaria dei giovani. Il gruppo docente della struttura è rimasto entusiasta di questa sessione che ha permesso ad alcuni studenti di scoprire sapori che non avevano mai assaggiato prima, come il lampone, o di comprendere meglio le sensazioni culinarie e di saper distinguere tra i sapori piccanti del dolce e del salato. Un secondo evento era previsto per venerdì 20 ottobre, offrendo agli studenti CM1 e CM2 l'opportunità di partecipare a un'esperienza culinaria unica per le strade di Marigot, in collaborazione con Island Friend. Purtroppo, a causa delle condizioni meteorologiche sfavorevoli legate al passaggio dell'uragano Tammy, questo

La deliziosa passeggiata del gusto ha dovuto essere rinviata a dopo le vacanze scolastiche. Oltre alla componente didattica, la CCISM Città del Gusto e dei Sapori lancia laboratori culinari aperti al pubblico. Questi laboratori hanno lo scopo di permettere alla popolazione di scoprire o perfezionare le proprie abilità culinarie. Il primo laboratorio proposto immerge i più piccoli nel CupCake Design per una dolce avventura in cui i bambini potranno decorare spaventose torte a tema Halloween. Questo laboratorio per bambini, il cui prezzo d'ingresso è fissato a 50 euro, si svolgerà oggi dalle 14 alle 16 al CCISM (vedi info). Questi ultimi sottolineano che le entrate generate dai laboratori pubblici generali contribuiranno a finanziare gli interventi educativi, in particolare nelle scuole, poiché la rete Cité du Goût et des Saveurs non beneficia di alcun finanziamento esterno. “Siamo molto entusiasti di continuare a sostenere l’educazione culinaria dei giovani e di consentire a un pubblico più ampio di apprendere l’arte della cucina. Siamo determinati a ispirare una nuova generazione di buongustai e a far conoscere la ricchezza dei sapori” confida Julien Bataille, direttore del CCISM. Su iniziativa delle Camere dei Mestieri e dell'Artigianato nel 2005, la Città del Gusto e dei Sapori si schiera sul territorio per promuovere il mangiar bene e il consumo locale avvicinando l'artigiano al consumatore. _Vx

Informazioni: https://www.ccism.fr/cite-du-gout-et-des-saveurs

 2,041 visualizzazioni totali

Fonte :

Informazioni fax: https://www.faxinfo.fr/

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: