Comunità: formazione dei soccorritori negli interventi in ambienti pericolosi

0

Dal 24 al 28 aprile e dal 15 al 19 maggio 2017, sei agenti della comunità di Saint-Martin hanno preso parte alla formazione dei bagnini in interventi in ambienti pericolosi (qualifica IMP 2), per un totale di 80 ore!

Le due settimane di formazione sono state fornite da coppie di capi unità (IMP3) dello SDIS. Alla coppia della seconda settimana si sono uniti mercoledì 17 maggio 2017 i membri della giuria, i consiglieri tecnici di arrampicata della zona, il comandante Roger COMBE della SDIS 971 e l'aiutante Miguel TYBURN della SDIS 972, per preparare le prove di 'valutazione prevista per il 18 e 19 maggio 2017.

I sei agenti avevano subito una formazione iniziale e sensibilizzazione e rilevazione di una settimana nel 2016; Quest'anno la comunità avendo acquisito le attrezzature, si è trattato di mettere in atto questa fondamentale azione formativa perché in termini di intervento in ambiente pericoloso per il momento non c'è unità operativa e il l'isola dipende dalla mobilitazione dell'elicottero della Sicurezza Civile DRAGON 971 e dei membri del GRIMP della Guadalupa ...

Portata del gruppo di riconoscimento e intervento pericoloso (GRIMP):

Il GRIMP permette di intervenire in termini di ricognizione e soccorso in ambienti naturali, urbani e artificiali dove i mezzi tradizionali dei vigili del fuoco sono inadatti, insufficienti, o il cui utilizzo è pericoloso per l'altezza o la profondità e vari rischi associati al viaggio ...

Lo scalatore utilizza tecniche di progressione su corde simili a quelle praticate da alpinisti e speleologi.

I sei agenti hanno superato le prove (formazione continua, prova scritta, progressione in un corso tecnico, attrezzatura dei siti, implementazione di dispositivi di salvataggio).

Continua nella nostra edizione di domani.

Caricamento in corso

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti