Vita locale: azioni concrete per i quartieri prioritari!

0

Il presidente Daniel Gibbs e il prefetto Serge Gouteyron hanno presieduto insieme, venerdì 3 dicembre, il comitato direttivo del contratto della città di Saint-Martin. Con questo atto si doveva firmare l'emendamento al Contratto di Città 2015-2020 che ora estende le azioni congiunte al servizio delle aree prioritarie della politica cittadina, fino alla fine del 2022. 

Questo protocollo di impegno rafforzato consentirà, nei prossimi mesi, di avviare nuovi progetti a favore dei quartieri prioritari, in continuità con le azioni svolte negli ultimi anni. 

La firma è avvenuta alla presenza dei partner contrattuali: il CCISM, rappresentato dall'attuale Angèle Dormoy, e National Education dal vicerettore Michel Sanz. 

Oltre ai servizi dello Stato (DEETS, DEAL, DAC, Gendarmeria, Ministero della Giustizia, Regione Accademica) e della Collettività, il Contratto di Città funziona anche con enti pubblici, Pôle emploi, CGSS, CAF, CCISM, ARS, Caisse des Dépôts, e privati strutture come i proprietari sociali Semsamar, Sikoa e SIG. Il finanziamento del contratto di città si aggiunge al finanziamento di diritto comune. 

Ogni anno vengono sostenuti da 20 a 25 progetti di quartiere. 

I due quartieri prioritari per la politica cittadina (QPV) sono Sandy Ground (3217 abitanti) e Quartier d'Orléans (6682 abitanti), a cui vanno aggiunti anche i quartieri di vigilanza attivi (QVA): Saint-James, Agrément, Hameau du Pont , Grand-Case, Concordia e Cul-de-Sac. 

Concretamente, il Contratto di Città sovvenziona ogni anno una cinquantina di associazioni, per un importo di circa 900 euro, finanziato per il 000% dalla Collettività e per il 40% dallo Stato (un budget in aumento nel 60). 

Lo Stato sta integrando anche altre misure come “Quartieri estivi e quartieri di solidarietà” per un importo complessivo di 556 euro. 

Per il prefetto Serge Gouteyron: "Si tratta di rafforzare i sistemi di sostegno, di portare qualcosa di concreto ai distretti e di trasmettere ciò che si sta facendo". 

Inoltre, sono stati siglati accordi pluriennali su obiettivi e risorse con diverse associazioni del territorio per la realizzazione di progetti: Trait d'Union France Victimes, Cobraced e ADIE. 

Per il presidente Daniel Gibbs. “Si tratta di unire le nostre forze, con tutti i partner, per garantire l'uguaglianza tra i territori, ridurre i divari di sviluppo e migliorare le condizioni di vita degli abitanti. (…). Dobbiamo essere dove la popolazione ci aspetta... ma anche, attraverso la forza della nostra collaborazione, dove non siamo attesi! ". 

Il nuovo bando City Contract sarà lanciato nel gennaio 2022. Tuttavia, i progetti selezionati nel 2021 e non completati possono essere ripresentati nell'ambito del bando 2022. Il comitato direttivo può tenere conto delle relazioni intermedie redatte dai capi progetto, la cui restituzione prevista è stata fissata entro il termine del 31 gennaio 2022. 

 3,891 visualizzazioni totali, 4 visualizzazioni oggi

Fonte :

Informazioni fax: https://www.faxinfo.fr/

Articolo sponsorizzato da:


A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: