Un angolo di paradiso davvero incantevole

5

Spiagge paradisiache e bellezza paesaggistica, questo è ciò per cui la maggior parte dei turisti viene a Saint Martin. Alcune settimane prima dell'alta stagione, alcune zone dell'isola lasciano ancora a desiderare in termini di pulizia. Sul lato della strada che conduce a Oyster Pond, la cartolina è tutt'altro che idilliaca: rifiuti, carcasse, container abbandonati, prigioni e cumuli di macerie come decorazione. Immagini che i turisti ricorderanno a lungo. Grazie a uno dei nostri lettori per le immagini.

 2,388 visualizzazioni totali, 6 visualizzazioni oggi

5 commentaires

  1. Liz 29 ottobre 2015 alle 15:40 Rispondi

    Riusciremo sempre a trovare angoli dell'isola che non saranno all'altezza degli standard. Ma dire che l'isola è sporca in queste poche foto è un po' spinto visto che questi angoli non sono turistici.

    • Valérie 29 ottobre 2015 alle 18:27 Rispondi

      Errore, non sai quanti turisti passano ogni anno su questa rotta turistica, Quad, Jeep, Piccole auto a 3 ruote, perché, ecc., Sono migliaia di turisti americani, canadesi, soprattutto crocieristi ma anche europei.
      Solo un posto con le sue piccole capanne di pescatori rimane quasi pulito, ma di nuovo li passo tutti i giorni: sono solo bottiglie di plastica, lattine e vari rifiuti che avrai sotto i tuoi piedi, ti invito a navigare in riva al mare in questo settore.
      Che peccato !!! Dobbiamo assolutamente trattenere i nostri turisti, con l'apertura di CUBA, l'intera economia dell'isola rischia di risentirne !!

  2. yann 29 ottobre 2015 alle 16:03 Rispondi

    Liz ovviamente l'isola è sporca non è difficile trovare questi posti! sono piuttosto i posti puliti che bisogna cercare! e la strada per Oyster Pond vede passare i turisti ogni giorno….

  3. Liz 30 ottobre 2015 alle 00:17 Rispondi

    La mia risposta è stata troncata. Ho detto che questa strada è solo un accesso a siti turistici e non un luogo turistico in quanto tale.
    Per illustrare che l'isola è sporca, mi sembra che sarebbe più pertinente mostrare le foto dei siti turistici stessi, quelli per i quali i turisti si fermeranno per fare foto, mangiare, bere, passeggiare. Nessuna foto di rottami di auto accatastati e contenitori dimenticati in decomposizione ...
    Perché sì, l'isola è sporca e mal tenuta. E sì, la concorrenza straniera si farà sentire con l'apertura delle porte di Cuba agli americani.
    Spazzatura ovunque; le tante graziose capanne creole in rovina; il Sargassum che copre le spiagge dove non c'è ristorante o bar per pulirle (inquinamento visivo come nauseabondo o addirittura contagioso), il servizio non sempre all'altezza dei prezzi ma soprattutto, prima di tutto, aumenta la criminalità ... Ca , queste sono cose che minacciano l'industria del turismo dell'isola. Non il mucchio di rottami di auto in un angolo dove passano velocemente. Questo è l'esotismo, il lato un po 'da terzo mondo dell'isola.
    Ecco. Avevo fatto troppo corto la prima volta e quindi non ero stato chiaro su cosa volevo dire.

  4. Rebecca 30 ottobre 2015 alle 20:48 Rispondi

    Ciao, è vero che Saint Martin French Coast e Dutch Coast potrebbero essere più pulite. Molte persone hanno l'abitudine di buttare le cose senza importarle o, anche se ci sono notizie dappertutto, gettare le cose dalle finestre nei condotti, lanciare una bottiglia di plastica perché abbiamo finito il succo, passare una bottiglia di vierte perché non abbiamo più bisogno di molte cose ecc. ecc. Facciamo di tutto perché non tutti non sono attenti ma perché non buttare nella spazzatura e mostrare ai nostri figli un esempio, mostrare loro che rispettiamo ciò che Dio ha creato, o per gli altri semplicemente rispettiamo la natura, i pesci che vivono nell'acqua, gli uccelli che volano in alto sopra le nostre teste .... non vale la pena accusarlo devi cominciare da solo con le piccole cose

Faxinfo declina ogni responsabilità per il contenuto pubblicato e non intende rispondere.

Lascia un commento

Angèle Dormoy suona l'allarme

In una lettera del 4 agosto 2020 indirizzata alla Signora Prefetto Delegato di Saint-Barthélemy e Saint-Martin, Sylvie Feucher, Angèle Dormoy Presidente di ...
English EN French FR Spanish ES Dutch NL Italian IT