Un fondo per promuovere gli scambi tra professionisti della cultura e artisti stranieri

0

Il progetto pilota Archipel.eu, lanciato nel giugno 2021, mira a preservare e promuovere la cultura delle regioni ultraperiferiche dell'Unione Europea e dei Paesi e Territori d'Oltremare. È cofinanziato dall'Unione Europea e coordinato dall'Istituto francese, in collaborazione con l'Associazione dei paesi e territori d'oltremare e l'Agenzia atlantica per la promozione della cultura.

In questo contesto, questo fondo a sostegno della mobilità (fisica o virtuale) è rivolto a creatori, gruppi di artisti e/o professionisti della cultura legalmente residenti nelle RUP o nei PTOM e che presentano domanda su base individuale (non veicolata dalle strutture).

Le discipline interessate sono: arti performative, musica, arti visive, design, architettura, creazione digitale, ecc.

Nel progetto sarà supportata la mobilità (fisica, virtuale o ibrida) in via prioritaria per la partecipazione a eventi di prescrizione, formazione, convegni, seminari, dibattiti, tempo per la ricerca e la collaborazione artistica o anche residenze di creazione incrociata.

Per quanto riguarda la mobilità fisica, i beneficiari avranno i propri costi di trasporto e alloggio, vitto e trasporto locale coperti.

Per quanto riguarda la mobilità virtuale, i rimborsi saranno effettuati su base concreta e sono in particolare ammissibili alle quote di iscrizione agli eventi online o ibridi.

La mobilità deve durare dai 7 ai 15 giorni e terminare prima del 1er febbraio 2023.

Le domande devono essere presentate online sulla piattaforma Institut français accessibile dalla pagina del programma Archipel.eu al 1er Dicembre 2022, al più tardi: 

https://www.pro.institutfrancais.com/fr/offre/archipeleu

 
Maggiori dettagli possono essere visualizzati al seguente link: https://programme-archipel.eu/wp-content/uploads/2021/10/CGU-Fonds-de-mobilite-Archipel.eu-FR.pdf

 1,803 visualizzazioni totali, 3 visualizzazioni oggi

Fonte :

Informazioni fax: https://www.faxinfo.fr/

Articolo sponsorizzato da:


A proposito dell'autore

Non ci sono commenti