TRIBUNALE: Tentata rapina a mano armata in una panetteria, uno dei due presunti autori processati il ​​29 maggio

0

Questo mercoledì, 15 maggio, un individuo sospettato di aver partecipato con l'aiuto di un complice ad un tentativo di rapina a mano armata e di aver minacciato quattro dipendenti di una panetteria sul lungomare di Marigot con una pistola e un piccone doveva essere processato immediatamente videoconferenza dal centro penitenziario di Basse-Terre.

Infine, il suo processo è stato rinviato a mercoledì prossimo, 29 maggio, a causa del "Dead Prisons Day", in seguito alla morte, il giorno prima, di due guardie carcerarie nell'attacco a un furgone nell'Eure.

Questo mercoledì mattina, alle 9 del mattino, nato il 14 febbraio 2002 a Saint-Martin, doveva apparire in videoconferenza dal centro penitenziario di Basse-Terre dove è detenuto dal 21 marzo 2024. Alla fine, nonostante diverse videochiamate, il non è stato possibile stabilire un collegamento tra Basse-Terre e la corte di Saint-Martin. Infatti, in segno di sostegno ai loro due colleghi uccisi martedì 14 maggio nell'attacco a un furgone al casello di Incarville, nell'Eure, tutte le organizzazioni sindacali dell'amministrazione penitenziaria hanno indetto una “Giornata delle prigioni morte”. In assenza della presenza di AM in videoconferenza, il suo avvocato ha chiesto il rinvio del caso. Dopo la deliberazione, la data di mercoledì  Il 29 maggio è stato trattenuto dal presidente del tribunale.

Data la gravità dei fatti di cui è accusato, AM rischia una pena massima di 10 anni di carcere. _AF

Caricamento in corso

Non ci sono commenti