TENNIS / Anziani dei Caraibi: Grandi nomi presenti al Country Club Port de Plaisance?

0

La 5th Set Academy organizza il 1 ° Torneo Internazionale di Tennis per i Caraibi Senior che si svolgerà dal 29 aprile al 7 maggio sui campi del Country Club Port de Plaisance. Con forse la presenza dell'ex numero 1 al mondo, Mats Wilander e altre ex glorie del tennis mondiale!

21-04-17-POSTER-ITFQuesto evento è nel calendario della Federazione internazionale (ITF) e della Federazione francese di tennis (FFT), sotto la guida di Laurent Paillusseau (direttore del torneo), ideatore dell'ITF di Marrakech per 4 anni.

L'arbitro è Jean-Jacques Zaragosi, che officia in particolare all'ATP di Nizza e agli anziani di Monaco.

Molte ex glorie mondiali di tennis partecipano regolarmente ai tornei senior ITF. "In effetti, iniziamo a sognare l'arrivo di Mickael Penfors, finalista degli Open di Francia a Roland-Garros e Mats Wilander, ex numero 1 al mondo", affermano gli organizzatori del torneo.

Durante la sua carriera nel tennis, Mats Wilander ha vinto la triade di 33 titoli, alcuni dei più importanti dei quali è stato il primo che ha vinto al Roland Garros nel 1982. È stato due volte vincitore del torneo del Grande Slam agli Australian Open, successivamente nel 1983 e nel 1984. Sempre nel 1984 e nel 1985, ha vinto due volte la Coppa Davis con la squadra svedese. Nel 1986 si è classificato al secondo posto nel mondo dietro Ivan Lendl e nel 1987 ha vinto una terza Coppa Davis. Nel 1988, ha raggiunto una notevole carriera raggiungendo la testa della classifica ATP, dopo i suoi successi ottenuti agli Australian Open, Roland-Garros e The US Open.

Nota che il torneo è aperto a tutti i giocatori di età compresa tra 35 e 75 anni. Uomini e donne single, uomini e donne doppi e doppi misti.

Per partecipare, è obbligatorio richiedere un costo di licenza internazionale (IPIN): $ 25, tramite il sito Web ITF (https://ipin.itftennis.com/) o tramite l'ufficio dell'organizzazione del torneo .  _AF

Contatto: 5.settennis@gmail.com

Caricamento in corso

Non ci sono commenti