Cole Bay STEP: un nuovo passo in avanti

0

È un progetto che risale a diversi anni, quello della costruzione di un impianto di trattamento delle acque reflue (STEP) nella baia di Cole a cui sarebbe collegata una parte della rete di risanamento della parte francese. È stato incluso nel programma operativo di cooperazione transfrontaliera (POCT) nel 2014. Il principio era quello di evitare di costruire due STEP (sapendo che la COM non aveva terra disponibile) ma di condividerne uno.

La Commissione ha recentemente pubblicato un bando di gara per una missione di gestione del progetto relativa alla creazione di un WWTP e di emissari per le maree.

L'impianto di trattamento dovrebbe essere situato nella baia di Cole sopra il sito di Gebe. A causa della vicinanza dell'impianto di produzione di acqua potabile, si prevede che gli scarichi di acqua trattata non vengano effettuati direttamente in mare ma mediante bypass. Dovrebbe essere installato anche un secondo scoppio alla laguna.

La COM di Saint-Martin ha pianificato di collegare i distretti Spring-Concordia, Saint-James e Bellevue a STEP, l'equivalente di 8 persone; per quanto riguarda il governo di Sint Maarten, prevede di collegare gli effluenti domestici di 500 abitanti. Pertanto, la capacità iniziale del WWTP sarebbe di 9 abitanti equivalenti (PE) con la possibilità di un'estensione di 000 PE o una capacità finale totale di 17 PE.

Il costo stimato per la costruzione della stazione è stimato in 11,5 milioni di euro. L'operazione sarà finanziata dalla COM (connessione della sua rete), dal governo di Sint Maarten e da fondi europei (Feder e Fed).

Infine, si noti che i lavori in corso a Sint Maarten, i contratti di lavoro saranno lanciati dalla parte olandese.

(Soualigapost.com)

 2,030 visualizzazioni totali, 7 visualizzazioni oggi

Nessun commento

Faxinfo declina ogni responsabilità per il contenuto pubblicato e non intende rispondere.

English EN French FR Spanish ES Dutch NL Italian IT