Status dei territori d'oltremare: il dibattito proseguirà in Senato

0

Due anni fa, la delegazione senatoriale per la Francia d'oltremare sotto la presidenza di Michel Magras ha prodotto una relazione sulla differenziazione territoriale attorno ai famosi articoli 73 e 74 che regolano i territori d'oltremare. Questi articoli sono adatti? Dovrebbero essere cambiati? I primi scambi erano avvenuti.

L'ex senatore di Saint-Barthélemy aveva in particolare espresso la possibilità di un nuovo articolo unico della Costituzione che tenesse conto della nozione di interesse specifico di ciascuna comunità e di una nuova legge organica che stabilisse una differenziazione oltremare, territorio per territorio . Questa riflessione sul futuro dello status dei territori d'oltremare all'interno della Costituzione francese proseguirà quest'anno. Ad ottobre, infatti, la delegazione senatoriale avvierà un nuovo ciclo di audizioni con i vertici politici di ogni territorio d'oltremare. L'obiettivo sarà quello di “dare un quadro degli auspici di cambiamento istituzionale e maturare la riflessione su una revisione delle disposizioni costituzionali relative ai Territori d'Oltremare”. Questi scambi dovrebbero "permettere di tradurre in termini giuridici le richieste espresse da più presidenti di regione, dipartimento o comunità di maggiori responsabilità locali, anche di autonomia per i Territori d'Oltremare che lo desiderano".

La delegazione senatoriale vuole proporre misure affinché “le comunità d'oltremare possano avere un'organizzazione e standard adeguati alle loro realtà, pur rimanendo nel quadro della Repubblica”.

Prima di questo lavoro, la delegazione ha pubblicato un altro rapporto a luglio che riunisce i suoi scambi con l'Associazione degli avvocati d'oltremare (AJDOM) alla fine di giugno. Per quanto riguarda Saint-Martin, si rileva “una confusa delimitazione delle competenze, e un rapporto con la parte olandese da riequilibrare”. Si ricorda inoltre che il presidente del Com, Louis Mussington, ha firmato lo scorso maggio l'appello di Fort de France “richiedendo un profondo cambiamento nella politica estera dello Stato”.

(Soualigapost.com) 

 655 visualizzazioni totali, 4 visualizzazioni oggi

Fonte :

Soualiga Post: http://www.soualigapost.com/fr

Nessun commento

Faxinfo declina ogni responsabilità per il contenuto pubblicato e non intende rispondere.

English EN French FR Spanish ES Dutch NL Italian IT