SNSM: La vita umana non ha prezzo, ma salvarla in mare ha un costo!

0

Dal passaggio degli uragani IRMA e MARIA, la stazione SNSM di Saint-Martin è stata invocata più di dieci volte per i segnali di soccorso di tipo EPIRB; ma ogni volta era un falso allarme!

I membri del nostro team di volontari lasciano immediatamente la casa o il lavoro e escono comunque ogni volta. Come menzionato nel nostro articolo dell'11 dicembre scorso, non si può non andare lì, perché non si è mai sicuri al 100% di non essere un marinaio in serio pericolo.

Non appena vengono attivati ​​(manuali o automatici a seconda del modello), i beacon inviano un segnale di identificazione al satellite (frequenza 406 mHz) codificato (numero MMSI della barca), che i satelliti ricevono e pre-elaborano, prima di trasmetterlo a terra al CROSS (Centro operativo regionale di sorveglianza e salvataggio) o altri centri simili, che inviano l'allerta, a seconda della posizione della barca, alla stazione di soccorso più vicina che invierà le risorse operative necessarie.

La copertura è in tutto il mondo (24 ore al giorno) e l'accuratezza delle posizioni è dell'ordine di 24-1 miglia per un faro non dotato di GPS e poche decine di metri se fornito. Il tempo di attivazione dell'intervento è inferiore a 3 minuti se il radiofaro è dotato di un GPS. Il codice MMSI consente di riconoscere immediatamente l'identità della nave. Questo codice è assegnato dalla National Frequencies Agency (ANFR) ed è lo stesso di quello del VHF ASN.

Pertanto chiediamo a TUTTI i proprietari di barche che hanno affondato o che non sono più in grado di navigare (dichiarando un relitto) di annullare la registrazione dei loro EPIRB con l'ANFR.

Allo stesso tempo, chiediamo ai proprietari di tutte le navi situate nelle nostre acque con EPIRB di inviare le seguenti informazioni via e-mail alla stazione SNSM di Saint Martin (SNSMSTMARTIN@YAHOO.COM):

IL NOME DEL PROPRIETARIO :

TELEFONO. :

NOME DELLA NAVE:

STATO DI BANDIERA DELLA NAVE:

EPINB UIN / NUMERO ID ESAGONO:

CONDIZIONI ATTUALI della nave e del suo faro (a secco, in servizio, in riparazione, affondata, mancante, ecc. E qualsiasi altra informazione utile) per poter stabilire un elenco aggiornato degli EPIRB delle nostre navi locali.

 3,513 visualizzazioni totali, 2 visualizzazioni oggi

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: