SNSM: i razzi di soccorso devono essere usati solo in un'emergenza assoluta!

0

A seguito di una nuova chiamata dal CROSS des Antilles-Guyane, il 30 novembre alle 19, riguardante un razzo di soccorso avvistato tra l'isolotto di Pinel e Orient Bay, l'SNSM di Saint-Martin si preparava a prendere il mare con una squadra di soccorritori volontari venerdì sera, quando i gendarmi hanno finalmente stabilito che la sparatoria proveniva da una residenza sul terreno.

E il viaggio in mare è stato annullato. Nemmeno una settimana dopo la nostra ultima uscita notturna di 4 ore e mezza di ricerche infruttuose in mare, a seguito di 4 razzi di soccorso, a sud-ovest di Anguilla, e dove grandi mezzi di soccorso (tre barche, un elicottero e un Falcon 250) era stato schierato per niente, era ancora un falso allarme.

SNSM ricorda quindi per l'ennesima volta che i razzi a mano o i razzi rossi devono essere utilizzati SOLO IN CASO DI DISTRESSO REALE.

Se lanci un razzo “accidentalmente” o “per sbaglio”, abbi almeno il riflesso e la decenza di avvisare subito CROSS AG (al 196) o la Gendarmeria (al 17) per dire che non c'è angoscia, al fine di evitare di mobilitare inutilmente risorse di emergenza e di essere perseguiti.

Si ricorda infatti che, ai sensi dell'art. 322-14 cp, il fatto di provocare inutilmente l'impiego di mezzi di soccorso umano e materiale, può valere al suo autore fino a 30 € di multa e due anni di reclusione.

 8,256 visualizzazioni totali

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: