Sint Maarten (Aeroporto Juliana): La direzione di PJIAE lancia un secondo programma di riduzione dei costi per sopravvivere alla crisi sanitaria

0

Mentre le compagnie aeree hanno ridotto significativamente i loro voli per Sint Maarten a causa dell'attuale pandemia, PJIAE (Princess Juliana International Airport)  La direzione sta preparando il suo secondo programma di riduzione dei costi per sopravvivere alla crisi COVID-19 e garantire le sue operazioni e la continuità aziendale.

Mentre si sta riprendendo dai danni finanziari e infrastrutturali causati dall'uragano Irma nel 2017, PJIAE deve affrontare una sfida ancora più grande. A causa della pandemia globale, l'aeroporto è stato chiuso il 23 marzo 2020 e riaperto nell'agosto 2020 per il traffico internazionale, causando una grossa perdita finanziaria. Durante questo periodo difficile, la direzione di PJIAE ha introdotto una prima ondata di misure di riduzione dei costi, che includevano riduzioni dei benefici per i dipendenti e altre riduzioni dei costi, come riduzioni in tutti gli accordi sul livello di servizio. Queste riduzioni erano necessarie per garantire le operazioni di PJIAE per il 2020, ma con le attuali cifre in arrivo di circa il 10% rispetto al 2019, sarà necessario attuare ulteriori misure di riduzione dei costi per garantire le operazioni per il 2021.

“L'obiettivo principale del programma di riduzione dei costi è preservare la liquidità necessaria per garantire i servizi aeroportuali destinati alla buona accoglienza dei turisti.

Ad agosto e settembre abbiamo visto aumentare il traffico ma non quanto speravamo ", sottolinea il direttore generale di PJIAE, Brian Mingo, prima di aggiungere" i principali motori di crescita per PJIAE, nonché la ripresa economica di isola, dipendono dal riavvio dei voli, dalla facilità delle restrizioni di viaggio a Sint Maarten e dalla fornitura di servizi di test PCR in aeroporto (a causa della disponibilità limitata di test PCR negli Stati Uniti e altri paesi). Inoltre, la prevenzione e il controllo delle epidemie di COVID-19, i protocolli uniformi di sicurezza e igiene a livello dell'isola sono tutti elementi essenziali per il ritorno dei nostri fedeli turisti ”. _AF

 3,538 visualizzazioni totali, 14 visualizzazioni oggi

Articolo sponsorizzato da:


A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: