Solo le classi CP, CE1 e CM2 riapriranno a Saint-Martin, in condizioni sanitarie ottimali, lunedì 18 maggio 2020

0

Il presidente della Collettività di Saint-Martin Daniel Gibbs aveva preso un impegno: nessuna scuola di Saint-Martin avrebbe riaperto i battenti senza la garanzia di condizioni igienico-sanitarie capaci di tutelare studenti e personale.

 Inoltre, a seguito degli incontri di lavoro tripartiti sulla riapertura delle scuole di Saint-Martin, che si sono svolti nelle ultime due settimane tra la Collettività, il Rettorato e la Prefettura di Saint-Martin Saint-Barthélemy, è stata presa la decisione '' autorizzare l'apertura di classi di CP, doppie classi di CP / CE1 e CM2 in tutte le scuole primarie di Saint Martin, dal 18 maggio.

 

Questa decisione congiunta arriva dopo l'incontro di giovedì 07 maggio tra il prefetto della signora Sylvie Feucher e i suoi servizi, il signor Rettore della Guadalupa Mostafa Fourar e i suoi servizi, il signor Vice-rettore Michel Sanz, il signor IEN Dominique Boyer, il signor Climent -Pons of National Education, Mr. President of the Community, Daniel Gibbs, il suo vicepresidente Annick Pétrus e i servizi della Community e del CTOS.

 

Il presidente della Comunità, con il suo team, ha tenuto conto delle inquietanti statistiche fornite dall'educazione nazionale sulle emergenze pedagogiche degli studenti di CP / CE1 e CM2, classi cardine in termini di apprendimento da leggere e calcolare e preparazione per l'inizio del nuovo anno scolastico per i bambini CM2.

In effetti, le scuole di Saint-Martin rientrano nell'istruzione prioritaria per l'80% e le circostanze sociali che hanno colpito Saint-Martin durante l'anno scolastico, non hanno favorito l'apprendimento della lettura per CP e CE1. Data la posta in gioco per questi livelli di istruzione, si è deciso di consentire loro di unirsi ai banchi della scuola, da lunedì 18 maggio.

Il presidente sperava che tutte le scuole primarie potessero beneficiare dello stesso processo di riapertura. Le 8 scuole elementari riapriranno quindi contemporaneamente, lunedì 18 maggio.

 

La Collettività ha avviato lavori di riparazione in tutte le scuole di 1er laurea in questione. Questi lavori sono in corso e riguardano principalmente la riabilitazione delle reti elettriche negli edifici e le reti di ventilazione e idrauliche nelle strutture sanitarie. Saranno completati entro la fine di questa settimana.

Al fine di garantire una perfetta igiene nelle classi, la Collettività ha lanciato un mercato pubblico per la disinfezione delle scuole. Tutte le aule verranno disinfettate durante la settimana dell'11 maggio; questa operazione verrà ripetuta tante volte quanto necessario. A causa del numero molto basso di iscrizioni agli scuolabus, questo servizio non sarà attivato.

I genitori di questi 3 livelli di istruzione, esclusivamente, avranno un diritto aggiuntivo di iscrivere i propri figli fino al 22 maggio 2020. Le richieste di rientro in classe dopo tale data saranno esaminate dall'ispettore dierla laurea in relazione alla Collettività di Saint-Martin e il ritorno in classe saranno efficaci dal 2 giugno 2020.

 

Gli orari delle lezioni decisi dal National Education sono i seguenti : gli alunni di CP, CE1 e CM2 avranno lezioni dalle 8 alle 00, dal lunedì al venerdì (mercoledì incluso).

L'accoglienza dei bambini sarà scaglionata dalle 8h alle 8h30. La giornata di lezione sarà continua. Gli insegnanti parteciperanno al pranzo dei bambini.

CTOS si occuperà della produzione e della consegna di pasti caldi ogni giorno dalle 11:00. Gli agenti CTOS prepareranno i pasti nelle mense, i pasti saranno presi dagli insegnanti e dai bambini di ogni classe, rispettando le regole di allontanamento, gesti di barriera e in piccoli gruppi. Al fine di evitare una concentrazione di studenti e qualsiasi rischio per la salute, può essere attuata una rotazione in senso orario in ciascuna delle mense. Il rettore specifica che gli insegnanti svolgeranno questo lavoro di supporto educativo sui loro obblighi di servizio normativo.

Consapevole delle immense difficoltà socio-economiche incontrate dalle famiglie, vista la necessità di limitare i rischi per la salute e contribuire al recupero psico-emotivo dei bambini dopo questo lungo periodo di confino a casa, il presidente di Saint-Martin ha deciso garantire pasti scolastici gratuiti per tutti fino alla fine dell'anno scolastico. I bambini di Saint-Martin saranno così trattati su un piano di parità.

Questa misura eccezionale legata alla crisi è probabile che calma i rapporti tra gli studenti durante la pausa pranzo e prima della ripresa dell'ultima sequenza educativa della giornata e del ritorno a casa.

Secondo le previsioni, 500 studenti sono potenzialmente interessati da questo recupero, al ritmo di 12 studenti per classe nelle sale da 50 m2 e 10 studenti per classe nelle sale da 45 m2. Secondo le linee guida nazionali, l'uso di una maschera è obbligatorio per gli insegnanti e il personale di controllo, non per gli alunni.

 

Il presidente Daniel Gibbs e il suo dirigente hanno insistito durante le discussioni sul loro desiderio di non correre alcun rischio per gli studenti e di garantire che le più severe misure di salute e sicurezza saranno applicate come parte della riapertura scuole.

 

Su questo punto, oltre al lavoro, la Collettività di Saint-Martin è responsabile di dotare il suo personale di dispositivi di protezione e stabilimenti con sapone liquido. Il Rettore Mostafa Fourar ha dichiarato di aver ordinato maschere per il personale della National Education. Madame Préfète Sylvie Feucher ha confermato la disponibilità di maschere in quantità sufficiente per insegnanti e supervisori scolastici, grazie al sistema lanciato congiuntamente da Collectivity, Préfecture e Fondation de France per la produzione di maschere lavabili in tessuto dai sarti del isola.

 

Poiché i gesti di barriera sono molto più difficili da applicare per i bambini molto piccoli, la comunità ha indicato che non sarà in grado di aprire scuole materne in condizioni di sicurezza sanitaria soddisfacenti prima dell'inizio dell'anno scolastico di settembre. Il rettorato specifica che la ripresa della didattica frontale, esclusivamente per gli alunni di 6 anniesimo e 5esimo, è oggetto di studi e analisi che non sono completi. Le informazioni finali verranno inviate ai genitori nei prossimi giorni. Le scuole rimangono chiuse per il momento.

 

Il prefetto delegato, il presidente della collettività e il rettore fanno ogni sforzo con i loro team, affinché le misure igieniche siano ottimali. Questa decisione condivisa di riaprire, per livello di istruzione, le scuole elementari soddisfa le esigenze educative specifiche dei bambini di Saint-Martin. La Collettività di Saint-Martin ha presentato oggi il suo sistema ai sindacati degli insegnanti e al personale locale, nonché alle associazioni dei genitori.

 7,502 visualizzazioni totali

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: