Sicurezza sanitaria: viaggiare tra le Antille e la Guyana è altamente regolamentato e sotto stretto controllo!

0

I prefetti della Martinica e della Guadalupa hanno emesso un nuovo decreto contenente due misure temporanee applicabili alla circolazione delle persone per via aerea tra  Guyana e Guadalupa e Martinica sotto quarantena.

I territori di Martinica, Guadalupa, Saint-Barthélemy e Saint-Martin sono classificati nella zona verde, mentre la situazione sanitaria in Guyana rimane delicata e ha giustificato la sua classificazione nella zona arancione.

Data la vicinanza di queste aree e il monitoraggio sanitario effettuato dalle agenzie sanitarie regionali, i prefetti della Martinica e della Guadalupa hanno emanato un decreto congiunto recante due misure temporanee applicabili alla circolazione delle persone per via aerea tra la Martinica o la Guadalupa e Guyana sotto la quarantena:

  È vietato recarsi in Martinica o in Guadalupa dalla Guyana a meno che non si basi su un motivo convincente di un ordine personale o familiare, un motivo sanitario relativo a un'emergenza o un motivo professionale che non può essere differito.

  Chiunque entri in Martinica o in Guadalupa dalla Guyana deve presentare un risultato negativo di un test RT-PCR per rilevare il genoma SARS Cov2 effettuato entro 72 ore prima del volo. È soggetta a una quarantena che dura sette giorni all'arrivo.

  In assenza di una prova, il passeggero può essere autorizzato previa espressa decisione del prefetto con giurisdizione territoriale. Per la Guadalupa: cellule-transport-aerien@guadeloupe.pref.gouv.fr

Il passeggero verrà quindi testato all'arrivo in Martinica o in Guadalupa e messo in quarantena in uno stabilimento alberghiero in attesa del risultato del test.

La compagnia aerea deve assicurarsi prima di salire a bordo della presentazione del risultato del test del test o della decisione prefettorale di esenzione, nonché della dichiarazione sull'onore del motivo del viaggio accompagnata da uno o più documenti che consentano di giustificare di questo modello.

Il decreto è applicabile fino al 10 luglio 2020 incluso e sarà rivisto in base allo sviluppo sanitario dei territori.

 2,407 visualizzazioni totali, 18 visualizzazioni oggi

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti