Salvataggio: un catamarano si incaglia sulla spiaggia di Baie Longue

0

Giovedì scorso, intorno alle 13:30, la gendarmeria è stata avvertita da un testimone che un catamarano si era arenato a Baie Longue davanti all'hotel La Samanna. Manda sul territorio una pattuglia di terra che può solo accertare i fatti, impossibilitata a fornire assistenza dalla spiaggia.

Il CROSS-AG (centro regionale per le operazioni di sicurezza e soccorso per le Antille-Guyana) ha quindi assunto la squadra di volontari della stazione di Saint-Martin, con il battello SNS 129, per cercare di portare a galla il catamarano. Alle 14:25 l'equipaggio ha ricevuto l'allarme dalla CROSS e la SNS 129 ha lasciato il porto turistico di Fort Louis alle 14:45 per procedere a Samanna con 5 membri dell'equipaggio a bordo.

Arrivati ​​lì, mezz'ora dopo, notano che il catamarano è posizionato con uno scafo sugli scogli e l'altra metà sulla sabbia e nell'acqua. Il proprietario del catamarano e il suo equipaggio avevano prima cercato di cavarsela da soli, con il loro tender, per diverse ore, prima di chiamare i soccorsi. E 'presente anche un mezzo privato (barca a motore) con ormeggio per tenere fermo il catamarano, in modo da evitare un più importante arenamento in spiaggia, dovuto al moto ondoso.

Uno dei dipendenti di sport acquatici dell'hotel viene a incontrare SNS 129; l'SNSM decide di trasferire uno dei membri del suo team sulla moto d'acqua per salire a bordo del catamarano per valutare la situazione e le possibili opzioni per l'atterraggio. Alle 15:25, quando l'equipaggio stava per tornare alla SNS 129 con il jet, la barca privata diede una grande spinta di gas proprio nello stesso momento di una grande onda; il catamarano decolla, gira leggermente, galleggia ed è finalmente libero.

L'equipaggio rimane a bordo mentre il catamarano torna all'ancora; è stata osservata una perdita d'acqua a livello del cassone della chiglia, dove lo scafo ha urtato la roccia per alcune ore. L'ormeggio che si era aggrovigliato attorno all'albero di trasmissione è libero; entrambi i motori sono accesi, ma uno di loro funziona solo in marcia avanti perché il cavo dell'inverter si era rotto quando sono arrivati ​​sulla scena poche ore prima; Quando si sono resi conto che il motore non stava andando in retromarcia e poi l'hanno spento, erano già sulla spiaggia.

Il corso d'acqua è gestibile; la pompa di sentina automatica fa il suo lavoro; e si decide che la barca possa andare in un cantiere navale da sola, senza rimorchio. Il genero dell'armatore, che vi si è recato anche con un'altra barca privata, si offre di scortare il catamarano a Philipsburg. L'SNSM ha raccolto il suo compagno di squadra e, alle 15:45, il CROSS gli ha dato libertà di manovra.

Mezz'ora dopo, la SNS 129 è di nuovo attraccata al porto turistico di Fort Louis, pronta per ogni nuovo intervento.

 8,152 visualizzazioni totali

Articolo sponsorizzato da:


A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: