Saba: Grande successo del Festival “Lobster & Rum” 2023

0

L’isola vicina, che nelle giornate limpide si intravede verso sud e soprannominata “La Regina Immacolata e Conservata” dai suoi 2000 abitanti, è stata teatro del “Rum & Lobster Fest” dal 5 al 12 novembre.

L'Ufficio del Turismo di Saba ha promosso il festival che ha attirato nuovi visitatori attratti da questo evento originale.

Al festival hanno partecipato quindici ristoranti. Ognuno di loro ha ideato succulente ricette a base di aragosta, accompagnate da verdure e spezie locali e aromatizzate con i numerosi rum preparati “Unspoiled Queen Liquors”.

A questo proposito, ogni domenica si svolge una degustazione di questi rum al Tropics Cafe di Windwardside, la seconda città di Saba, la principale è “The Bottom”. Ogni partecipante deve indovinare quali frutti e spezie li aromatizzano.

Non dimenticare le due attrazioni storiche che sono le sublimi escursioni tra cui la famosa scalata alla cima del vulcano e le immersioni subacquee. Un must nei Caraibi.

 

Saba: un'isola davvero unica

Cristoforo Colombo avrebbe scoperto questa minuscola isola durante la sua esplorazione nel 1493 ma non l'avrebbe trovata di alcun interesse. Per lungo tempo l'isola vide il susseguirsi di nuovi sovrani. Tuttavia, dal 1816 appartiene definitivamente al Regno dei Paesi Bassi. Per secoli i Sabei si guadagnarono da vivere grazie alla navigazione e alla pesca. Gli abitanti resero l'isola abitabile utilizzando solo le loro mani. Gli esempi più belli sono le strade scavate nella roccia della montagna.

Saba è un antico vulcano la cui sommità raggiunge un'altitudine di 877 metri. La sua superficie è di 13 km², poco più della metà di St. Barths.

 

La famosa Banca Saba (in inglese: Saba Bank)

Si tratta di una barriera corallina e di un atollo sommerso a sud di Saba, un paradiso per gli appassionati di immersioni.

Per area, è il più grande atollo in crescita attiva nell'Oceano Atlantico. È sempre stata una zona popolare per la pesca. Il Banco Saba è diventato parco nazionale nel 2010 per proteggere la sua ricca biodiversità. L'abbondante pesca dell'aragosta, che rifornisce anche Saint-Martin, tende ad essere regolamentata.

  Il parco dell'hotel

Abbiamo soggiornato al “Cottage Club”, un albergo tradizionale composto da graziosi bungalow molto confortevoli con piscina e vista mare, un vero piacere.

Saba dispone di circa 130 alloggi tra camere d'albergo e cottage.

 

L'abbiamo testato e ci è piaciuto durante il nostro soggiorno

-Bizzy B Café & Bakery a Windwardside per il suo caffè e i suoi pasticcini

-Ristorante Ocean Club per i suoi tacos all'aragosta

- Degustazione di rum al Tropics Café e cena con inclusa la leggendaria zuppa di aragosta

-Colazione all'Island Flavour, in alto.

-Antipasto pranzo da Bubba (con visita alla loro bella e fornitissima cantina), per poi proseguire da Saba Gourmet con aragosta alla thermidor e succulenti dessert.

Senza dimenticare il museo Harry L. Johnson che ripercorre la storia e la vita di Saba, così come il laboratorio di “Marie de Saba”, una donna francese che disegna magnifici gioielli e insegna la sua arte. Anche altri artigiani locali offrono creazioni uniche da scoprire.

 

Epilogo

A 15 minuti da noi, c'è una piccola isola, tranquilla e rilassante, sulla quale trascorrerete meravigliosi momenti di relax e, per i più sportivi, di esplorazione ma anche di gastronomia. Tornerai incantato.

Maggiori informazioni: www.sabatourism.com

Spostamento :

$160 andata e ritorno Sxm-Saba in aereo – www.fly-winair.com

$110 andata e ritorno in barca – www.makanaferryservice.com

 1,636 visualizzazioni totali

Fonte :

Informazioni fax: https://www.faxinfo.fr/petites-annonces/

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: