Ritorno a scuola: il vicerettore e il presidente incontrano studenti e insegnanti

0

Il vicerettore Michel Sanz, il nuovo ispettore dell'educazione nazionale, Christian Borrat, e il presidente della COM Daniel Gibbs hanno visitato tre istituti martedì mattina per vedere come andava il ritorno a scuola.

Sono andati al complesso scolastico dove hanno incontrato gli studenti al terminal e all'università. Poi sono andati alla Hervé Williams Elementary School e all'Evelyna Hallay Kindergarten a Concordia.

"Volevo incoraggiare gli studenti ma anche il personale per questo particolare inizio nei tre livelli: scuola materna, primaria e secondaria", dice Daniel Gibbs. Le sue squadre avevano già visitato tutti gli stabilimenti la scorsa settimana per assicurarsi che tutte le attrezzature funzionassero. Martedì a fine mattinata non sono stati segnalati singhiozzi.

Sono state rilevate solo difficoltà nell'attraversare il confine. Una signora ne ha approfittato anche per sfidare il vicerettore e il presidente su questo argomento: suo nipote che ha la doppia nazionalità e che era in parte olandese, non è potuto venire al scuola questa mattina.

"Per il momento non sappiamo quanti bambini siano colpiti", precisa Michel Sanz. "È ancora troppo presto per fare il punto sui numeri perché l'inizio dell'anno scolastico è scaglionato per tutta la settimana, quindi tutti gli studenti non hanno ancora ripreso", aggiunge.

A livello di docenti, meno di cinque sono stati registrati stamattina assenti perché bloccati in parte olandesi. I servizi di istruzione nazionale avevano in particolare il caso di un'insegnante domiciliata in parte olandese con un certificato valido per attraversare il confine, ma che è stata comunque rifiutata perché si trovava nel suo veicolo. i suoi figli che non erano autorizzati a passare.

Infine, la COM rileva che il servizio di mensa viene fornito anche se i genitori non hanno ancora potuto registrare i propri figli; le situazioni verranno regolarizzate durante il mese di settembre. È anche ancora possibile registrare tuo figlio per il trasporto scolastico, che attualmente ha meno beneficiari.

(Soualigapost.com)

Caricamento in corso

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti