PPRN: le ricostruzioni sono autorizzate

0

I servizi della prefettura hanno avviato martedì a Grand Case il secondo ciclo di consultazione della popolazione nell'ambito della revisione del Piano di prevenzione dei rischi naturali (PPRN). Hanno spiegato un po' più in dettaglio le condizioni di ricostruzione in base alle zone a rischio.

Sono state definite quattro zone in base al rischio di sommersione marina e all'importanza dello shock meccanico: zone a rischio basso, medio, alto e molto alto. In queste quattro aree, gli edifici distrutti dal ciclone Irma o che saranno distrutti dal prossimo ciclone, potrebbero essere ricostruiti "con misure di riduzione della vulnerabilità e nel rispetto delle norme degli attuali atti urbanistici", ha confermato il ministro prefetto che lo ha ribadito ancora in diverse occasioni. Ciò non era consentito dal PPRN del 2011 per gli edifici situati in aree a rischio molto elevato. La domanda di concessione edilizia o la richiesta preventiva di lavori devono essere presentate congiuntamente. Si noti che nelle zone ad alto e altissimo rischio sarà vietato creare nuovi posti letto (camera da letto in una casa o in un albergo).

Il prossimo incontro pubblico avrà luogo giovedì alle 18 al Collège de Quartier d'Orléans.

(Soualigapost.com)

 6,691 visualizzazioni totali

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: