RITRATTO: Figlio di Saint-Martin, il comico si è unito alla squadra di Téléfoot su TF1 durante la Coppa del Mondo!

0

Originario di Saint-Martin e di origini franco-marocchine, Mehdi Donk sarà uno dei nuovi volti di Mag de Téléfoot, in onda ogni sera su TF1 in occasione della Coppa del Mondo in Qatar. Una grande promozione per questo giovane comico che si è fatto un nome sui social.

La carriera di Mehdi inizia a 14 anni, quando scrive i suoi primi scontri con i compagni. Niente di grave finora, poi si dedica al rap un anno dopo scrivendo alcuni titoli che andranno in onda su diverse radio.

È così che inizia a conoscere il sentimento che anima ogni artista indipendentemente dal suo campo. Questa sensazione di condivisione, di alchimia, di connessione con un pubblico. Mehdi poi continua la musica e non se ne staccherà mai veramente.

Nel giugno 2021, Mehdi ha 27 anni e inizia a doppiare la parodia. Un finto documentario sugli animali sulle zanzare che ha fatto il suo primo ronzio sui social network. Prima bozza di un format che raffinerà, diversificando successivamente in diversi temi. 400 video sull'orologio, Mehdi ha diverse influenze. Da Jamel Debbouze a Gad El Maleh passando per Julien Cazarre o anche Patrick Bouchitey. Uno dei tratti che descrive lo stile di Mehdi risiede nel suo desiderio di condivisione, a scapito di un umorismo beffardo, motivo per cui non raddoppia sistematicamente le persone straniere con accento, per evitare qualsiasi cliché o altra connotazione peggiorativa.

Un viaggio scandito da viaggi, influenze, creazioni che richiedono rispetto e attenzione. Al di là di questo aspetto, dobbiamo anche ricordare il pregiudizio di Mehdi. Fai ridere le persone senza dover ferire, combattere o prendere di mira una comunità, pur essendo abituato all'umorismo nero. Sfumatura che lo rende unico.

Oggi Mehdi conta 1,2 milioni di iscritti su Tik Tok, più di 100k su Instagram e più di 40k su Youtube, in meno di 2 anni di attività su questi stessi social network. E dopo alcune proficue collaborazioni con Canal+ in particolare, è durante il Mag de Téléfoot in occasione della Coppa del Mondo su TF1 che potrai trovare la sezione umoristica di Mehdi Donk.

Inizialmente, l'obiettivo di Mehdi è quello di sviluppare la sua visibilità sulle sue reti per esporre la sua arte. Quindi, intende portare a termine i suoi programmi umoristici per i quali ha già delle basi. L'idea è anche quella di produrre un primo spettacolo di cabaret. Alla fine, l'artista desidera scrivere lungometraggi originali di cui sta già moltiplicando i bozzetti.

"Un uomo che ride è un uomo salvato", ha detto. _AF

 10,737 visualizzazioni totali

Non ci sono commenti