Annegamento nella baia di Nestlé: la vittima identificata

0

Il 26 maggio 2016, la National Gendarmerie ha ricevuto una telefonata per informarli della presenza di un corpo senza vita sulla riva vicino all'hotel "Belle Créole" nella baia di Nettle.

L'individuo scoperto non ha un documento di identità e nessuna recente scomparsa è stata portata all'attenzione della Gendarmeria. Secondo il medico legale presente, l'uomo è già annegato qualche giorno fa. Viene aperta un'indagine e affidata alla comunità delle brigate di Saint-Martin al fine di determinare le cause della morte e identificare la vittima. Alcuni giorni dopo, gli investigatori hanno fatto un confronto con un comunicato stampa pubblicato sulla stampa olandese e che riportava la scomparsa di un devoto da una chiesa del Colebay a Sint-Maarten. I soldati hanno quindi sequestrato lo spazzolino da denti della persona dichiarata dispersa ai fini del confronto con il DNA prelevato dal cadavere. I risultati hanno appena raggiunto la Gendarmeria. La persona scoperta sulla spiaggia è davvero quella che è stata segnalata dispersa. La vittima è un ragazzo haitiano di 33 anni. L'inchiesta ha stabilito che è morto annegando e che la morte è avvenuta pochi giorni prima della scoperta del corpo. In conformità con le direttive del pubblico ministero, il corpo è stato consegnato alla famiglia. _AF

 6,975 visualizzazioni totali

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: