Nautica: Yawo Nyuiadzi, responsabile dello sviluppo economico alla fiera NAUTIC di Parigi insieme a METIMER

0

Dopo che Pascal Alix-Laborde, visitando il Nautic lunedì scorso, è stato il turno di Yawo Nyuiadzi di visitare il team Métimer al salone nautico di Parigi.

Nonostante la situazione caotica all'esterno e le difficoltà di accesso allo spettacolo nautico, Porte de Versailles, i visitatori dello stand Métimer sono stati molto numerosi questa settimana.

Il team di volontari - Florence, Antoine, Alexina e Bulent - dà un sorriso alle molte persone interessate alla nautica a Saint Martin. Le domande sono varie, dal semplice desiderio di saperne di più al desiderio di investire nell'economia dell'isola. Alcuni di questi visitatori conoscono già bene Saint Martin e sono stati accolti da Bulent Gulay, presidente di Métimer e Laurent Fuentes, incaricati dello sviluppo economico della Collettività. Gli appuntamenti sono stati presi per la fine di gennaio 2020 a Saint Martin. Il vicepresidente Yawo Nyuiadzi, che è venuto a supportare il team nello stand dove sono rappresentati l'Ufficio del Turismo, il CCISM e la Collettività di Saint-Martin, ha potuto apprezzare il lavoro svolto per la progettazione dello spazio, situato in la sala principale. Poco dopo, il vicepresidente dell'Ufficio del Turismo, Alex Pierre, si è unito al team per una visita completa al salone nautico, dove ha potuto scoprire il mondo moderno della nautica nelle sue dimensioni e diversità.

· XNUMX€ Creazione di a commissione nautica

Yawo Nyuadzi ha incontrato Loïc Bonnet, CEO di Dream Yacht Charter, che gli ha parlato della sua ferma risoluzione di rafforzare la base nautica di Saint-Martin, a condizione che la comunità lavori in questa direzione per quanto riguarda i porti turistici. Stessa eco a Sunsail e Moorings, che stanno solo aspettando di investire nelle loro flotte. Questa visita molto rivelatrice si è conclusa con un'intervista presso lo stand della Federation of Nautical Industries (FIN), che anche quest'anno ha offerto uno stand a Métimer, dimostrando la sua fiducia e il supporto per l'associazione che ha lavorato per quasi 20 anni per lo sviluppo di sport acquatici a Saint-Martin. Armato di tutte queste informazioni, il vicepresidente si è impegnato a rendere la comunità più interessata alla nautica e a consolidare questo settore, con la creazione di una commissione per lo sviluppo della nautica dall'inizio del 2020 , sotto l'egida dell'Agenzia per lo sviluppo economico (ADE) recentemente creata dalla comunità. Bulent Gulay, presidente di Métimer, ha dichiarato di essere molto soddisfatto della partecipazione degli attori della comunità, che hanno potuto vedere il ritardo accumulato in relazione alla nautica, e ha preso la ferma decisione di lavorare con professionisti del mare. rilanciare la nautica a Saint-Martin. Métimer ha ancora qualche giorno di lavoro al freddo, ma la volontà di andare avanti riscalda il cuore dei volontari coinvolti. La loro missione non è passata inosservata alla stampa nautica e ai suoi giornalisti, molti dei quali hanno intervistato Bulent Gulay e il suo team.   

>> Canottaggio nel 2020

Il noleggio di catamarani charter moderni e confortevoli rappresenta un potenziale di 500 camere.

Per Métimer, Saint-Martin ha tutto da guadagnare prendendo in considerazione le novità offerte nel mondo della nautica ed esposte al Nautic. Nel 2019, il settore del noleggio di barche è aumentato del 60% rispetto al 2018 e il portafoglio ordini è già pieno per il 2020, per i clienti con un elevato potenziale di acquisto. Il successo dei catamarani che ricevono da 6 a 10 persone in totale comfort rappresenta una modalità di vacanza complementare per il settore alberghiero, con un equivalente di 500 cabine, che sono altrettante camere. Molte barche sono ora dotate di vari sistemi di propulsione - ibridi, elettrici, solari - e questi moderni motori ad alta efficienza energetica rappresentano una fonte minore di inquinamento. Queste navi sono chiamate a sostituire le flotte charter in attesa della riapertura di porti danneggiati. Allo stesso tempo, il salone nautico ha strutture molto semplici per l'installazione di piscine rimovibili, che possono anche servire come base di apprendimento per il paddle boarding o il surf, a basso costo di realizzazione. Questa installazione è già prevista a Saint Martin e sta solo aspettando di trovare il terreno necessario per la sua realizzazione. Esiste anche un'intera gamma di attrezzature per sport acquatici e per il tempo libero non motorizzate, a costi molto ragionevoli, il che costituirebbe un valore aggiunto per i club nautici che l'isola non ha, ad eccezione dei centri privati ​​che offrono servizi. personalizzato con mezzi ridotti. Saint-Martin deve aprirsi di più alla nautica, trovare terreni per installare basi nautiche, investire nell'immediato ma già pensare al futuro, al fine di creare infrastrutture moderne che consentano di aumentare l'offerta agli investitori, molto attratta dalla nostra destinazione.

 1,976 visualizzazioni totali, 4 visualizzazioni oggi

Nessun commento

Faxinfo declina ogni responsabilità per il contenuto pubblicato e non intende rispondere.

Nuova governance ospedaliera: obiettivi ARS

L'agenzia sanitaria regionale (ARS) della Guadalupa ha posto il centro ospedaliero Saint-Martin sotto amministrazione provvisoria. L'obiettivo è "iniziare con il piede giusto" con un ...
English EN French FR Spanish ES Dutch NL Italian IT