MICRO-TROTTOIR: “Perché hai scelto di stabilirti a Saint Martin? "

0

« Ho scoperto Saint Martin grazie al mio lavoro all'epoca, ero assistente di volo. Ho lavorato principalmente sulle linee che servono i Caraibi. Dopo diversi brevi soggiorni qui, ho avuto la sensazione di conoscere l'isola di Saint Martin senza conoscerla veramente. E ogni volta che partivo, partivo frustrata perché anche se a volte ci fermavamo per diversi giorni, non mi sembrava mai abbastanza cercare di capire cosa significasse il mio attaccamento a questo territorio. Poi un giorno siamo tornati con un lungo viaggio e ho deciso di restare. Questa scelta è stata una svolta nella mia vita che ora è completamente diversa, invece di lavorare senza sosta, la mia vita è focalizzata sull'essenziale, è che Saint Martin mi ha portato, una riconnessione con me stessa. . "

Nicole

 

"È abbastanza banale come storia... e allo stesso tempo non così tanto!" Sono venuto in vacanza con la mia ragazza ma Saint Martin non è stata la mia prima destinazione, è stata lei a scegliere all'ultimo momento senza dirmelo.

Improvvisamente, non ero molto felice di venire ad essere sincero, ma sono stato catturato dalla magia dell'isola a poco a poco. E non sto necessariamente parlando delle magnifiche spiagge o del lato esotico dell'isola in generale, c'è qualcos'altro che non si spiega. Non me ne sono accorto subito ma era forte. Tanto che ho deciso di restare… invece la mia ragazza se n'è andata e non è più tornata! "

  martyn

“Prima in vacanza, con una nave da crociera. Mio figlio si era innamorato dell'isola, lui all'epoca era ancora piccolo ma ricordo che mi diceva 'è come a casa', non mi rendevo conto di quanto avessele tue ragioni! Quando me ne sono andato, gli ho promesso che saremmo tornati. Me lo ero ripromesso anch'io. Dovevamo tornare nel 2017 e avevo intenzione di provare davvero a stabilirmi qui, prendendomi del tempo, senza saltare passaggi, ma c'era Irma. Ho aiutato il più possibile a distanza facendo donazioni. La vita ha ripreso la sua routine quotidiana e il tempo è volato. Mio figlio mi ha sempre parlato di Saint Martin come promemoria, quindi per capriccio, l'abbiamo fatto, poco prima della crisi del Covid. Viviamo qui e non è “come casa”, è casa. Dovevi solo lasciare che i tempi della vita decidessero quando. "

  Monica

“Avevo 8 anni quando io e i miei genitori siamo arrivati ​​a Saint Martin. Normalmente dovevamo stare solo pochi giorni e poi andare in Guadalupa ma mia madre ha trovato subito lavoro e mio padre ha scoperto che aveva dei cugini qui, è stata una vera sorpresa.

Ho incontrato i miei cugini che ora sono come fratelli. Non abbiamo mai parlato di una partenza in Guadalupa e sono molto contento. A volte ne parliamo tra di noi, mia madre è convinta che sia stato un segno di Dio per noi restare qui.  Mio padre non ci crede, ma se gli chiedi se vuole andarsene, batte il pugno sul tavolo e grida "mai!" ".

  Ezzy

Caricamento in corso

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti