È morta Lucette Michaux-Chevry, una grande figura politica

0

Lucette Michaux-Chevry è morta giovedì scorso all'età di 92 anni. Per diversi decenni, ha incarnato il "giusto" della Guadalupa. Soprannominata la Signora di Ferro della Guadalupa, la sua carriera ha a sua volta affascinato, ispirato, ma è stata anche oggetto di critiche. Rimarrà una grande figura nella storia delle Antille.

Soprannominata "la signora di ferro" della Guadalupa, Lucette Michaux ha segnato la storia politica d'oltremare. È morta giovedì 9 settembre per un cancro alla gola. Sua figlia Marie-Luce Penchard, che segue le orme politiche della madre, ha confermato sui social network: "Sto soffrendo e il nostro dolore è immenso". Oggi, molti tributi nazionali e locali lodano la carriera di Lucette Michaux-Chevry, la cui voce singolare sarà ricordata.

Daniel Gibbs, il presidente della Collectivité ha espresso le sue condoglianze: “Siamo profondamente commossi nell'apprendere della morte di Madame Lucette Michaud-Chevry, un politico eccezionale e una personalità eccezionale al servizio della Guadalupa.

Esprimo le mie più sincere condoglianze alla sua famiglia e ai suoi cari, a nome della Collectivité de Saint-Martin et des Saint-Martinois, con un pensiero speciale per sua figlia, Marie-Luce Penchard. Dotata di un leggendario senso politico, di un grande carisma e di un amore incondizionato per l'arcipelago della Guadalupa, la signora Michaud-Chevry ha costruito nei decenni un'eccezionale carriera politica occupando posizioni importanti, fino alle più alte funzioni dello Stato nel 1986 e nel 1993. È all'origine di molti successi e ha incarnato, per la giovane generazione di ultramarini, un'identità combattiva. Da parte mia, sono stato segnato dalla sua forte personalità, dalla sua eleganza e dalla sua persuasività. Sostenendo il "coraggio politico al servizio dello sviluppo" come lo ha espresso nella "Dichiarazione di Basse-Terre" nel 1999, la signora Michaud-Chevry ha segnato la storia delle Indie Occidentali in generale e della Guadalupa in particolare.

Gli rendiamo omaggio, con il massimo rispetto e sincera ammirazione”.

Anche il ministro degli Esteri Sébastien Lecornu ha reso omaggio: “Ho appreso con tristezza della scomparsa di Lucette Michaux-Chevry. Investito per dare alla Guadalupa, e più ampiamente all'estero, un luogo di cuore e di scelta nella nostra Repubblica, avrà lavorato per quasi 50 anni al servizio della Guadalupa e della Guadalupa”.

Nata il 5 marzo 1929 a Saint-Claude (Basse-Terre / Guadalupa), Lucette Michaux-Chevry ha infatti ricoperto a turno tutti i mandati locali e nazionali, ovvero sindaco di Basse-Terre dal 1995 al 2001 e dal 2008 al 2014, presidente del consiglio generale e del consiglio regionale nonché senatore. Proveniente dal Partito Socialista, diventa finalmente un'amica fedele di Jacques Chirac e incarna la destra. Sotto Jacques Chirac, ha ricoperto gli incarichi di Segretario di Stato presso il Primo Ministro, responsabile della Francofonia e Ministro delegato presso il Ministro degli affari esteri, responsabile dell'Azione umanitaria e dei diritti umani.

Tuttavia, la sua carriera politica è stata segnata da diversi casi giudiziari. Lucette Michaux-Chevry è stata condannata in particolare nel 2002 per "favorismo nell'aggiudicazione di appalti pubblici", per "uso di falsità" e "violazione di fiducia".

Avvocato di formazione, Lucette Michaux-Chevry sarà comunque appesantita dai suoi impegni e dalle sue forti posizioni nella società guadalupa, che oggi le rende omaggio.

 2,175 visualizzazioni totali, 7 visualizzazioni oggi

Articolo sponsorizzato da:


Nessun commento

Faxinfo declina ogni responsabilità per il contenuto pubblicato e non intende rispondere.

English EN French FR Spanish ES Dutch NL Italian IT