LETTERATURA: La poesia arriva al collegio Mont des Accords

0

Sempre nell'ambito della settimana della perseveranza, fortemente promossa in diverse scuole della zona, il collegio di Mont des Accords ha organizzato diversi incontri tra studenti e scrittori. Questo venerdì 3 marzo, la poetessa Axelle Kaulanjan avrà segnato le giovani menti.

Se gli studenti universitari si erano già scambiati all'inizio della scorsa settimana con Pierre-André Théodore, Robert Romney e Serge Gumbs, questa sessione lascerà loro forti ricordi. Donna eccezionale con un background ricco e ambizioso, Axelle Kaulanjan è un'ex giornalista diventata consulente internazionale in comunicazione politica e gestione delle crisi, business leader e fondatrice del movimento “Caribbean Boss Lady”. È nella sua qualità di poetessa che questo raggio di sole della Guadalupa ha condiviso con la gioventù Saint-Martin una parte della sua storia, compresa la sua esperienza con la violenza domestica che ha tenuto sepolto in lei "quando ti trovi di fronte alla violenza, tu devi denunciarlo, non lasciare che ti distrugga e trasformarlo in qualcosa di interessante” ha confidato ai ragazzi di sesta, quarta e terza elementare. Da questo periodo oscuro è nata una poesia intitolata "Ta Reine" di cui ha fatto un punto di forza. Autrice del "Primer LKP: chiavi analitiche e critica del movimento: inchiesta giornalistica-analisi sociologica" scritto a quattro mani con Mylène Colmar e direttamente ispirato allo sciopero di 44 giorni e alle difficoltà della popolazione guadalupana a soddisfare i bisogni primari, Axelle Kaulanjan è stata una vera amante della poesia fin dalla prima infanzia: "Anche se si tratta di cose difficili, la bellezza di una poesia, ben girata come una canzone, dà coraggio". Venendo a presentare la sua raccolta "Fanm Total" uscita nel 2022 in francese e creolo, la scrittrice ha preso parte al gioco di lettura e analisi di tre poesie degli studenti: La Horde, À nos vies misses e Little Hands. Con questa prima raccolta, l'autore ha voluto lanciare un messaggio di speranza. Tutti i giovani presenti nella sala CDI erano curiosi e toccati dalla vita, creatività e forza d'animo di Axelle Kaulanjan. Le domande sono salite alle stelle e le risposte della poetessa sono state all'altezza delle loro aspettative. Da questo incontro benefico per entrambe le parti emerge l'importanza di essere un esempio, indipendentemente dalla condizione sociale o dall'origine etnica: “Tutto questo non deve determinare chi sei, sei quello che decidi di essere. Il tuo futuro successo dipenderà da cosa deciderai di fare nonostante le difficoltà”. Grazie ad Ange-Marie Venthou-Dumaine, insegnante di bibliotecaria al college, l'incontro con Axelle Kaulanjan permette ai giovani di Saint-Martin di partire con più fiducia nel futuro e in se stessi. _Vx

Caricamento in corso

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti