Annullati i comuni esami di maturità 2021 a favore della valutazione continua

0

Doveva essere l'anno del nuovo bacio per i primi e gli ultimi studenti. Giovedì scorso, il ministro dell'Istruzione nazionale, Jean-Michel Blanquer, ha annunciato che la nuova formula sarà rivista a causa dell'epidemia di Covid-19. Decisamente ...

Le prove di valutazione congiunta di Première e Terminale del nuovo diploma di maturità che entrerà in vigore quest'anno sono quindi annullate a favore della valutazione continua, annunciata giovedì 5 novembre dal ministro, Jean-Michel Blanquer.

"Per tener conto delle conseguenze della crisi sanitaria sulle condizioni di preparazione al diploma di maturità generale e tecnologico", il Ministro ha deciso misure, "in via eccezionale", per quest'anno 2020-2021, dove il nuovo bac.

Le valutazioni comuni (precedentemente denominate E3C) previste in Première e Terminale verranno annullate e sostituite dalla valutazione continua grazie alla presa in considerazione dei voti della pagella.

Questa misura riguarda la storia-geografia, le lingue moderne e la specialità non perseguita al Terminale, la matematica per il percorso tecnologico e l'educazione scientifica per il percorso generale.

Gli esami finali sui corsi di specialità previsti per il prossimo marzo verranno mantenuti ma le loro modalità saranno adeguate.

"Sarà preservata la ripartizione dei coefficienti tra valutazione continua e prove finali: il 40% acquisito nell'ambito della valutazione continua sarà basata sui voti fatti sui bollettini trimestrali", scrive il Ministro. "È importante lasciare più tempo possibile per l'apprendimento degli studenti e per questo per facilitare l'esercizio delle missioni degli insegnanti e del personale dirigente", spiega Jean-Michel Blanquer. _AF

 3,915 visualizzazioni totali, 8 visualizzazioni oggi

Articolo sponsorizzato da:


A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: