Le aziende vogliono deroghe per aiutarle

0

In che modo le aziende pagheranno i salari di settembre ai loro dipendenti? La domanda è stata posta per diverse settimane e al momento della presentazione delle buste paga la risposta non è stata ancora trovata. Irma è passata il 6 settembre, nessuna azienda è stata in grado di generare entrate (a parte quella richiesta dallo Stato) e tutte si trovano ora con problemi di flusso di cassa. Problemi che il prefetto regionale della Guadalupa, Eric Maire, in viaggio verso Saint-Martin ha notato ieri mattina durante un incontro con i socio-professionisti del CCISM per riportarli a Parigi.

Funzionari statali hanno confermato che le aziende potrebbero licenziare i lavoratori economicamente o ricorrere alla disoccupazione parziale / tecnica chiamata lavoro part-time, chiarendo che sono state ottenute "attenuazioni procedurali" per far fronte alla situazione. Ma non hanno il tempo di elencarli poiché i socio-professionisti si sono fatti avanti. Gli imprenditori vogliono deroghe eccezionali. Non vogliono dispositivi di common law, vale a dire dispositivi che si applicano in tempi normali. Non vogliono licenziare il proprio personale e non possono utilizzare attività parziali perché non soddisfano le loro esigenze. E anche se accettano di licenziare, non sono in grado di pagare il risarcimento. Il presidente della Collettività, Daniel Gibbs, è stato la settimana scorsa a Parigi per presentare proposte, come l'assunzione di tutti gli stipendi netti dei dipendenti messi in attività parziale per quattro mesi. "Ma è inefficace", ha detto il delegato interministeriale per la ricostruzione.

 6,651 visualizzazioni totali

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: