FORZE ARMATE NELLE ANTILLE: Una visita guidata arricchente dell'edificio Dumont d'Urville!  

0

È alla presenza del prefetto, Vincent Berton e del tenente, Romain Alcaraz, comandante dell'edificio di supporto e assistenza all'estero, il Dumont d'Urville  che la stampa è stata invitata lunedì scorso a una visita guidata di questa nave ultramoderna. 

Questo edificio delle forze armate nelle Indie occidentali è attraccato al porto di Galisbay da lunedì. Rimarrà lì fino a venerdì mattina prima di tornare a Fort-de-France, il suo porto di origine.

Il Dumont d'Urville ha un alto grado di automazione che gli consente di svolgere le sue missioni con un equipaggio ottimizzato. La nave è presidiata da due equipaggi, ciascuno composto da 24 marinai, che ruotano ogni quattro mesi. Questa disposizione consente di garantire più di 200 giorni di dispiegamento in mare all'anno. 

Il Dumont d'Urville dispone di una gruetta ECUME (Commando Embarquable Multiple Use Boat) per l'implementazione  commandos, in particolare per le missioni NARCOPS (Lotta al narcotraffico). Parlando della lotta al narcotraffico, il Dumont d'Urville ha fatto una bella cattura all'inizio di settembre con 1328 kg di cocaina sequestrati al largo della Martinica su una barca a vela picchiata Bandiera spagnola.

Ammesso al servizio attivo nel 2020, quarto nella serie di Overseas Support and Assistance Buildings (BSAOM), il Dumont d'Urville ha sede a Fort-de-France, in Martinica. Partecipa alle missioni di salvaguardia marittima svolte nella Francia d'oltremare, in particolare la sorveglianza e la protezione delle aree marittime protette, gli interessi francesi nelle zone esclusive d'oltremare, la difesa marittima del territorio, la salvaguardia delle persone e dei beni (missioni di soccorso, salvaguardia dell'ambiente e polizia occasionale missioni) e il trasporto merci a beneficio degli enti locali francesi.

Ieri mattina è stata organizzata una giornata “Open Doors” al Dumont d'Urville. L'occasione potrebbe essere quella di far nascere vocazioni tra i giovani residenti di Saint-Martin. Come ci ha ricordato il tenente Romain Alcaraz, “la Marina è un'incredibile spinta sociale”! _AF 

 

In breve Il Dumont d'Urville 

Questa nave appoggio (65 m di lunghezza, 14 metri di larghezza) è in grado di raggiungere una velocità massima di 14 nodi (circa 26 km/h)

• Un dislocamento di 15 tonnellate (leggero) e 2300 tonnellate pesanti

• Capacità di autodifesa con due mitragliatrici da 12.7 mm

• Una propulsione basata su 2 motori diesel da 1825 cavalli

• 2 equipaggi di 24 marinai che si alternano ogni 4 mesi per garantire una permanenza in mare di quasi 200 giorni all'anno

• Una capacità di carico di 37 persone con una restrizione di 8 giorni, 17 persone senza restrizioni.

• Due battelli veloci leggeri "EDO NG" e un battello di servizio in grado di ricevere 3,5 tonnellate di merci, 1 fuoristrada tipo Land Rover o 12 passeggeri

• Un'autonomia carburante di 5000 miglia nautiche a 12 nodi

• Una gru in grado di spostare 10 tonnellate a 17 metri a dritta (6 metri a sinistra)

• Una capacità di carico di 6 container TEU (equivalenti a 20 piedi)

• La possibilità di salvare una nave in difficoltà grazie ad un verricello da traino

 1,624 visualizzazioni totali, 26 visualizzazioni oggi

Fonte :

Informazioni fax: https://www.faxinfo.fr/

Articolo sponsorizzato da:


A proposito dell'autore

Non ci sono commenti