Incendi all'ecosite Cul-de-Sac: spiegazioni da VERDE SXM

0

Anche domenica, una nuova esplosione di incendio si è verificata nell'ecosite di Grandes Cayes a Cul-de-Sac, provocando un fastidioso fumo nelle abitazioni private a seconda della direzione dei venti. Situazioni che purtroppo si rivelano sempre più frequenti.

Alla società VERDE SXM, oltre al trattamento dei rifiuti prodotti sull'isola, è stato affidato dalla comunità di Saint-Martin l'estrazione e la cernita dei vecchi rifiuti sepolti nella storica discarica del sito di Grandes Cayes. Questa operazione, comunemente chiamata “LANDFILL MINING”, consente di recuperare materiali inerti contenuti nei vecchi rifiuti e di trattare i rifiuti residui secondo le norme vigenti e le normative vigenti.

Raggiunto per telefono, il direttore delle operazioni di VERDE SXM, Damien Vassas, ci ha detto che era ben consapevole del disagio causato e che farà tutto quanto in suo potere per ridurre o addirittura porre fine al fastidio.

"Questa delicata operazione tecnica a volte consente all'aria ambiente di precipitare nel cuore della massa di rifiuti, consentendo di rifornire di ossigeno i fuochi ardenti", sottolinea. "Verranno prese tutte le misure tecniche per controllare questi incendi e la sorveglianza del sito è garantita 24 ore al giorno, tutti i giorni dell'anno"._AF

 2,398 visualizzazioni totali, 7 visualizzazioni oggi

Articolo sponsorizzato da:


Nessun commento

Faxinfo declina ogni responsabilità per il contenuto pubblicato e non intende rispondere.

English EN French FR Spanish ES Dutch NL Italian IT