AMBIENTE: Un progetto naturalistico per proteggere il Mare de MillRum a Grand-Case

0

Il Mare de MillRum è un piccolo stagno di 6000 m2, proprietà della Collettività di Saint-Martin. Da diversi anni sta subendo profonde trasformazioni nel suo ecosistema a causa di specie aliene invasive che vi si stanno sviluppando senza controllo. La Collettività ha deciso di organizzare una sessione di formazione con l'obiettivo di educare alla tutela di questo spazio naturale.

Sabato scorso, dopo numerosi scambi con specialisti del Pôle Relais des Zones Humides Tropicales, con sede in Martinica e mobilitato sul progetto “REMA” per il ripristino degli stagni delle Antille, un primo “progetto natura” è stato organizzato dalla Collettività.

L'obiettivo di questo intervento è stato quello di formare alcuni membri di associazioni locali operanti nel campo dell'ambiente alle metodologie di contrasto alle specie aliene invasive e di mettere in pratica tali conoscenze nei siti interessati.

Diverse associazioni hanno risposto all'appello e hanno partecipato alla formazione organizzata dalla Collettività di Saint-Martin venerdì 3 febbraio. Il giorno successivo si è svolto un primo "progetto natura" sul sito dello stagno di Millrum.

“Il ripristino degli habitat, la riconquista della biodiversità e la tutela degli ambienti naturali, sono campi di applicazione che la Collettività ha deciso di sostenere e che dovrebbero offrire nuove prospettive alle associazioni”, sottolinea Bernadette Davis, vicepresidente responsabile del Living Ambiente. “Sono quindi molto orgoglioso di questa prima operazione e vorrei ringraziare Matthieu e Mélanie del Tropical Wetlands Relay Pole, per il loro coinvolgimento al servizio delle associazioni locali che hanno compreso anche la sfida di questo progetto di protezione ambientale”.

Altri progetti sulla natura saranno organizzati secondo necessità, saranno sistematicamente l'occasione per un trasferimento di competenze dagli specialisti alle nostre associazioni in modo che Saint-Martin sia rapidamente all'altezza delle sfide ambientali che ci impongono a causa di un'altissima densità di popolazione e sconvolgimenti climatici che mettono in pericolo i vivi.

Sta a noi collettivamente e alla scala del territorio far emergere tali iniziative, fornitori di formazione e lavoro. Un impegno che, nel lungo termine, sarà parte di un aumento del potere della competenza territoriale in materia ambientale.

 6,271 visualizzazioni totali

Fonte :

Informazioni fax: https://www.faxinfo.fr/

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

I jackpot online hanno funzionato?

Dopo la visita di Irma, molte persone hanno organizzato inviti a presentare donazioni e quindi aperto un montepremi online, in particolare su gofundme ...
%d ai blogger piace questa pagina: